LA ROTAZIONE DELLA TERRA E’ RALLENTATA – Da oggi un secondo in più

Orologio atomico

Orologio atomico

IL 2015 SARA’ ANCHE L’ANNO CON UN SECONDO IN PIU’ a causa della rotazione terrestre che rallenta e genera un secondo in più sull’orologio atomico. L’International Earth Rotation Service ha rivelato che il 30 giugno 2015, dopo le 23:59:59 non arriveranno le 00:00:00 ma le 23:59:60. Il secondo in più sarà aggiunto a tutti gli orologi atomici che aspettano la Terra. Infatti la rotazione terrestre ha subito un rallentamento ma non è la prima volta nella storia che si applica il ‘secondo intercalare ‘leap second’ ma è già successo per ben 25 volte: l’ultima volta nel 2012. Anche se in quell’anno (2012) Linkedin, Foursquare e Yelp, erano andati in crash per aver trovato un secondo in più quando hanno cercato di sincronizzare gli orologi utilizzando il Network Time Protocol. Se il nostro corpo non si accorgerà dello “sbalzo temporale” come reagiranno le nuove tecnologie?

Redatto da Pjmanc: https://ilfattaccio.org

TERRA – Scoperto un secondo nucleo

TERRA - Scoperto un secondo nucleo

LA SORPRENDENTE SCOPERTA BASATA SULL’ANALISI DELLE ONDE SISMICHE, si deve al gruppo dell’Università dell’Illinois guidato da Xiaodong Song, con la collaborazione dell’università cinese di Nanchino. Non è proprio quello che aveva immaginato Jules Verne scrivendo il celebre “Viaggio al centro della Terra´”, ma il viaggio virtuale descritto sulla rivista Nature Geoscience è stato comunque una sorpresa, indicando che la Terra ha un secondo nucleo. La scoperta, basata sull’analisi delle onde sismiche, si deve al gruppo dell’Università dell’Illinois guidato da Xiaodong Song, con la collaborazione dell’università cinese di Nanchino. Il secondo nucleo della Terra è racchiuso all’interno del nucleo principale, quello finora noto, è molto piccolo e ha proprietà bizzarre. «Ci può dire come si è formato il nostro pianeta, può raccontarcene la storia e i processi dinamici», osserva Song. L’analisi delle onde sismiche ha permesso ai ricercatori di “vedere” che cosa c’è nel cuore della Terra, proprio come le onde sonore permettono ai medici di osservare gli organi interni in un’ecografia.

Redatto da Pjmanc: https://ilfattaccio.org

BUONGIORNO SONO LA TERRA – La Vostra casa +Video

BUONGIORNO SONO LA TERRA - La Vostra casa +Video

L’UOMO E’ LA SPECIE PIU’ FOLLE VENERA UN DIO INVISIBILE E DISTRUGGE UNA NATURA VISIBILE. Senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando. Prenditi qualche minuto del tuo tempo e guarda in che posto meraviglioso vivi. Dovrebbe essere un’abitudine scontata, ma così non lo è! Presi dalla frenesia quotidiana quasi mai ci soffermiamo ad ammirare quello la vita ci ha donato. Goditi questi pochi minuti di video, quella che stai per vedere è la tua casa!
VIDEO


Redatto da Pjmanc https://ilfattaccio.org

NASA – Scoperto un pianeta simile alla Terra potrebbe esserci l’acqua

Kepler-186f - NASA

LA NASA HA ANNUNCIATO IERI LA SCOPERTA DI UN PIANETA ABITABILE in orbita attorno a una stella nana a una distanza che potrebbe consentire la presenza di acqua liquida in superficie. Il nuovo corpo celeste, chiamato Kepler-186f, fa parte di un sistema di cinque pianeti in orbita attorno alla stella Kepler-186, più fredda e circa la metà per dimensioni e massa del nostro Sole.Il nuovo sistema si trova a circa 500 anni luce dalla Terra nella costellazione del Cigno. Kepler-186f è il pianeta più esterno e l’unico ad orbitare nella cosiddetta “zona abitabile”, ossia ad una distanza dalla sua stella compatibile con la presenza di acqua liquida in superficie. Quest’ultima caratteristica è considerata un presupposto fondamentale per la vita.

 

Redatto da Pjmanc: https://ilfattaccio.org

RITORNO ALLA TERRA – Documentario Completo

RITORNO ALLA TERRA

RITORNO ALLA TERRA (regia di Fabrizio Inserillo) è un documentario girato nel 2012 che racconta diverse aziende agricole siciliane, singoli contadini e i loro orti, ma anche le comunità che nascono intorno alla riscoperta del rapporto con la terra.Un viaggio tra permacultura, orti sinergici, recupero di terre abbandonate. Un viaggio per conoscere, ad esempio, uno degli ultimi produttori di manna del mondo, un contadino “intaccatore” o “mannaluoro” come molti lo chiamano oggi, anche se ”mannaluoro” in realtà è lo strumento con cui si intaccano i frassini.Un viaggio tra chi si ostina a pensare al cibo non come una merce.

BUONA VISIONE

>Fonte<
Redatto da Pjmanc: https://ilfattaccio.org