NON C’E’ NESSUNA CRISI – La parabola del contadino e dello speculatore

UN CONTADINO HA UN CAMPO DI GRANO E PRODUCE PANE E PASTA.Un secondo contadino ha un frutteto. Un allevatore ha un gregge di pecore e produce latte e formaggi. Un artigiano realizza mobili in legno, un altro fila la lana e tesse indumenti.Quello che ha il pane ne scambia una parte con il formaggio dell’allevatore […]

CINA – Il suo ruolo nella crisi alimentare globale

PAESI CON UNA GRANDE RICHIESTA DI MATERIE PRIME stanno studiando politiche per arginare il problema, anche se ancora una volta la responsabilità sembra essere quella della speculazione e la gestione dei prezzi. India, Cina e Paesi in forte sviluppo, hanno spostato l’ago della bilancia della richiesta, creando un problema relativo agli approvvigionamenti da parte del […]

LA CRISI UCCIDE E LO STATO INGANNA COL GIOCO D’AZZARDO!

LA DIFFICILE CONTINGEZA ECONOMICA ITERNAZIONALE SOMMATA ALLE ULTIME MANOVRE DEL GOVERNO STANNO STRINGENDO IN UNA MORSA LETALE MILIONI DI ITALIANI Dal inizio dell’ anno almeno 30 piccoli imprenditori si sono tolti la vita, ultimo ieri un imprenditore del nuorese che, sopraffatto dal senso di vergogna e umiliazione per il fallimento della sua azienda e dal […]

BUONI SCONTO AL POSTO DELL’EURO – Rimini 100 aziende usano il baratto

RITORNARE AL BARATTO PER SUPERARE LA CRISI ECONOMICA Sono un centinaio le imprese riminesi che hanno deciso di “abbandonare l’euro” e aderire al progetto Quinc, la rete economica di scambio ideata dalla camera di commercio di Rimini e dalle associazioni di categoria per tendere una mano alle aziende in difficoltà.Albergatori, commercianti, artigiani, informatici, consulenti, progettisti: i volti di […]

LA CRISI UCCIDE E LO STATO INGANNA COL GIOCO D’AZZARDO!

LA DIFFICILE CONTINGEZA ECONOMICA ITERNAZIONALE SOMMATA ALLE ULTIME MANOVRE DEL GOVERNO STANNO STRINGENDO IN UNA MORSA LETALE MILIONI DI ITALIANI Dal inizio dell’ anno almeno 30 piccoli imprenditori si sono tolti la vita, ultimo ieri un imprenditore del nuorese che, sopraffatto dal senso di vergogna e umiliazione per il fallimento della sua azienda e dal […]

CRISI TORNA IL BARATTO – Piace a tre italiani su quattro

COMPRARE SCAMBIANDO LA MERCE CON L’ANTICA FORMA DEL BARATTO PIACE A TRE ITALIANI SU QUATTRO Nel nostro Paese è sempre meno raro acquistare prodotti alimentari cedendo cravatte, quadri, libri, cd. Con la crisi si aguzza l’ingegno per cercare di continuare a stare bene. Questo il risultato che emerge da un sondaggio della Coldiretti diffuso in […]

SIAMO POVERI COME NEL DOPOGUERRA: CALO DEI CONSUMI COME NEL 1946

  I DATI DELL’ISTAT SONO CHIARI E PREOCCUPANTI L’indice destagionalizzato delle vendite al dettaglio segna una flessione dello 0,2%. Per quanto riguarda una statistica effettuata su base mensile il calo di vendite è dello 0,1% per i prodotti alimentari e dello 0,3% per quelli non alimentari. Sotto un profilo trimestrale, l’indice ha segnato una diminuzione […]

L’ECONOMIA DELLA FELICITA’ – UNA RISPOSTA ALLA CRISI GLOBALE -doc. completo ita

PRODOTTO E PRESENTATO DA HELENA NORDBERT – HODGE analista economica e autrice de “Il futuro nel passato”, il documentario pone in luce la crisi economica, ambientale e sociale in cui ci troviamo e allo stesso tempo indica una via d’uscita che mi appare ben più efficace dei tagli, dei prestiti e degli accordi che ora […]

CANNABIS TERAPEUTICA- IL GOVERNO RENDA SUBITO LA COLTIVAZIONE PIU’ SEMPLICE

L’ATTUALE CRISI ECONOMICA HA RESO L’ITALIA UN PAESE ECONOMICAMENTE VULNERABILE Ciò è accaduto a causa dell’incapacità politica di comprendere, anticipare ed agire in maniera attiva ed efficace per ridurre l’ impatto della crisi economica che sta colpendo, più che altri paesi europei, l’ Italia.Sono passate “due” repubbliche e il risultato è stato il commissariamento della […]

IL RUOLO DELLA CINA NELLA CRISI ALIMENTARE GLOBALE

PAESI CON UNA GRANDE RICHIESTA DI MATERIE PRIME Stanno studiando politiche per arginare il problema, anche se ancora una volta la responsabilità sembra essere quella della speculazione e la gestione dei prezzi. India, Cina e Paesi in forte sviluppo, hanno spostato l’ago della bilancia della richiesta, creando un problema relativo agli approvvigionamenti da parte del […]