BOLZANO – Arriva la tassa sui cani

BOLZANO - Arriva la tassa sui cani

BOLZANO TASSA SUI CANI, INTERVIENE ANCHE LA LAV sull’ipotesi che il balzello venga introdotto nei comuni altoatesini. “Già nel 2010 il Presidente della Provincia di Bolzano Luis Durnwalder – scrive in una nota Eros Torbol, assieme all’Assessore alle Finanze Roberto Bizzo avevano proposto l’introduzione di una tassa sui cani, ma grazie alla pressione delle associazioni animaliste, la pericolosa proposta fu bocciata. Cinque anni dopo se ne torna a parlare. Nonostante in questi ultimi anni sia aumentata la presenza di animali d’affezione all’interno di case, sia cresciuta la sensibilità delle persone nei loro confronti e siano migliorate le leggi a loro tutela, i Comuni dell’Alto Adige propongono una tassa ingiusta, che andrebbe anche a colpire chi adotta cani dai rifugi di fatto sgravando i Comuni, e quindi la collettività, di notevoli spese”.

BOLZANO - Arriva la tassa sui caniI COMUNI ALTOATESINI VOGLIONO LA TASSA SUI CANI. Servirà a finanziare le aree per i quattrozampe e i sacchetti per deiezioni. IL SONDAGGIO “Se venisse accettata questa proposta, – prosegue Torbol, responsabile della sede Lav di Bolzano -verrebbe approvato un provvedimento che ostacolerebbe la lotta al randagismo e penalizzerebbe anche coloro che, avendo adottato un quattro zampe dal canile, hanno già dato un contributo notevole sia in termini economici, facendo risparmiare soldi alle amministrazioni, che di contrasto al randagismo. La LAV auspica che i Comuni prendano atto della pericolosità e dell’iniquità di questa tassa, in caso contrario si riserva di agire in tutte le sedi opportune per il suo annullamento”.

>Fonte< 
Redatto da Pjmanc http://ilfattaccio.org