VORTEX OREGON – Anomalie gravitazionali +Video

VORTEX OREGON - Anomalie gravitazionali +Video

CI SONO COSIDDETTE ANOMALIE GRAVITAZIONALI NEL MONDO, A VOLTE SONO CHIAMATE ANOMALIE MAGNETICHE. Il primo esempio è Vortex Oregon, si trova vicino al villaggio di Gold Hill, nello stato americano dell’Oregon. E’ anche una famosa attrazione turistica. Il vortice (Vortex) è un’area circolare di circa 55 metri di diametro. Questo luogo è un campo di forza dominante anomalo, questo campo si estende per metà sopra, e per metà sotto terra. Se ci avviciniamo, ci appare, secondo i visitatori, come un luogo dove nulla è come dovrebbe essere normalmente. Accadono dei fenomeni in contraddizione con le leggi della natura. Gli alberi crescono con angolazione bizzarra e gli uccelli in volo cambiano direzione immediatamente (solo nella zona anomala). Inoltre, le persone in piedi non rimangono in posizione verticale, ma inclinate in direzione del Polo Nord magnetico.

VORTEX OREGON - Anomalie gravitazionali +VideoPER DIMOSTRARE QUESTO FENOMENO, è stata costruita una piccola piattaforma, allineata con i poli magnetici. Alla sua estremità meridionale una persona sembra essere più grande, ma se si muove verso nord, appare più piccola. Questa cosa si vede meglio quando due persone si pongono una di fronte all’altra, poi scambiando la loro posizione accade qualcosa che contraddice le leggi della prospettiva. Questo fenomeno si può fotografare o filmare con una videocamera, e sappiamo che le immagini non mentono. Ma i fenomeni non finiscono quì, se si pone una pallina o una bottiglia ai piedi di una rampa con un angolo di inclinazione di 10°, si verà l’oggetto salire la rampa. Un’altro fenomeno strano che accade in quel luogo è che se poniamo una scopa in piedi e la lasciamo questa non cade, ma rimane dritta come se qualcuno la stesse tenendo. In questo posto fu cotruita una baia, intorno al 1904, ora ha preso il nome “Casa del Mistero”. Serviva per i reperti di cercatori d’oro, il capannone veniva usato come un magazzino dove tenevano la strumentazione. Pare che in principio, si trovava su un pendio, ma nel tempo fu risucchiata in un vortice dove slittò dalle fondamenta. Così adesso si trova ancora lì, distorta e contorta da strane forze. All’interno si applicano ad altre leggi fisiche. Le apparecchiature elettriche vanno in tilt. Dietro la capanna c’è una seconda piattaforma.

VORTEX OREGON - Anomalie gravitazionali +VideoIL MISTERO DEL CERCHIO INCANTATO. La storia del Vortex Oregon risale ai tempi pre-colombiani. Nella tribù indiana locale, era conosciuta come “terreno proibito”. Secondo la tradizione, i cavalli avevano paura degli indiani nelle vicinanze, essi non osavano entrare nel cerchio. Nel 1920 il geologo e ingegnere minerario Giovanni Litster ha aperto la zona, dal 1930 è permesso l’accesso del pubblico. Fino alla sua morte nel 1959 ha cercato di scandagliare la zona il mistero con numerosi esperimenti scientifici, il cerchio incantato. A suo modo, la Vortex Oregon è unico. Vi sono, tuttavia, decine di anomalie simili, dove la gravità è apparentemente elevata, auto o altri oggetti, almeno con un’ispezione visiva sembra vadino in salita. Un sito web elenca 27 luoghi misteriosi. In New Brunswick, in Canada, c’è una “collina magnetica”, dove gli automobilisti possono guidare al minimo in salita, in discesa devono accelerare. In Cina, un fiume che scorre a 60 metri da una collina. Su una strada nelle Filippine vicino a Los Banos, le auto viaggiano in folle in salita, anche sulla strada Strazacka vicino al Polacco termale Karpacz. Lo stesso fenomeno si verifica in Italia sulla via dei Laghi, sul bordo del lago di Albano, che si trova 60 chilometri a sud di Roma. Anche in Germania, nella valle più profonda in Eybach Svevia, un flusso in alcune parti sembra che scorre verso l’alto. Forse il più noto di tale anomalia in Europa è il Brae elettrici o Croy Brae – una montagna nella contea scozzese di Ayrshire. Lo porta lungo la strada A719. Le auto parcheggiate in questa sezione con freno a mano, sembra che salgano lentamente su per la montagna. Il fenomeno è stato, come molti altri, trasformato in una attrazione turistica.
I ricercatori hanno sospettato come causa, delle rocce magnetiche nelle vicinanze di “Electric Brae”. Con altre anomalie furono inizialmente sospettati giacimenti sotterranei, effetti magnetici e / o gravitazionali. Altre teorie, accumuli di acqua o lo spostamento delle placche tettoniche, queste sarebbero responsabili del mistero. Secondo i rapporti di alcuni esperti in questi luoghi ci sono delle variazioni del campo gravitazionale.

VIDEO

>Fonte< 
Redatto da Pjmanc: www.ilfattaccio.org

NIKOLA TESLA – Il signore del mondo +Video Documentario

NIKOLA TESLA - Il signore del mondoUN BELLISSIMO DOCUMENTARIO SU NIKOLA TESLA UN UOMO CHE FORSE VENIVA DA UN ALTRA DIMENSIONE. Un genio che fu osteggiato da coloro che detenevano il potere, visto come un potenziale nemico per i loro interessi. Sono centinaia i brevetti che lo scienziato ha prodotto durante la sua attività di ricerca e molti di questi furono sequestrati dai servizi segreti americani dopo la sua morte. Cosa aveva inventato Tesla di tanto importante per l’umanità e meno per le tasche dei suoi finanziatori? Guardiamo insieme questo splendido documentario e cerchiamo di capire quanto siamo “schiavi” del “potere”.

VIDEO

Redatto da Pjmanc: www.ilfattaccio.org

ANAM IL SENZA NOME – L’ultima intervista a Tiziano Terzani +Video

ANAM

TIZIANO LO SCRITTORE E GIORNALISTA GRANDE CONOSCITORE DELL’ORIENTE, per trent’anni corrispondente dall’Asia del settimanale tedesco Der Spiegel e collaboratore di la Repubblica e del Corriere della Sera, racconta se stesso in una sorta di “testamento spirituale” in cui si affollano pensieri e riflessioni sulla vita e sul mondo. Colpiscono, come nelle pagine dei suoi libri, l’immediatezza e la spontaneità del racconto che spazia dal personale al pubblico e al sociale: il giornalismo, il viaggio, l’America, l’11 settembre, la religione, sono solo alcuni dei temi toccati nella conversazione. Particolarmente vibranti sono i brani dedicati alle riflessioni sulla malattia, sulla vita e sulla morte, “questa malattia con cui nasciamo, che è incurabile” e che fu oggetto della ricerca interiore a cui lo scrittore si dedicò negli ultimi anni della sua esistenza.

VIDEO

Redatto da Pjmanc http://ilfattaccio.org