Italia lavoro poco gioco d’azzardo Tanto

Italia lavoro poco gioco d’azzardo Tanto

Repubblica ItaliaIl gioco d’azzardo, un altra realtà non citata nella nostra costituente è la presenza legalizzata del gioco d’azzardo, in tutte le sue forme, meno che i Casinò  in Italia ce ne sono solo 4, problema tutto Italiano, identico alle case di accoglienza che non ci sono, ma la le prostitute prosperano e non sono controllate se non dalla malvivenza.

Come ben sapete il primo articolo della costituzione è che la nostra repubblica era fondata sul lavoro, che dovrebbe essere un diritto,vi domanderete perché ho usato “era” , bene l’ ultimo dato ISTAT ci dice che la disoccupazione giovanile nel ultimo trimestre 2016 è aumentata siamo quasi al 40% ,quella nota perché i dati vengono presi dagli uffici di collocamento e sappiamo come stanno, temo che il numero reale sia molto più alto quindi il lavoro non e più un diritto.

L’ Italia è il 5 paese al mondo per gioco d’ azzardo con dati del 2014 dal Fatto Quotidiano, a differenza dei nostri competitori abbiamo sicuramente un tasso di disoccupazione più alto, questo business fa cassa nel 2015 per 17,5 miliardi di euro con un gettito di 8,7 miliardi  per l’ erario.

gioco d' azzardo

Tra questi 9,063 miliardi provengono dalle lotterie istantanee sempre su dati del 2015, anche qui temo che il trend non sia cambiato, si sta parlando dei famosi Gratta e Vinci la formula più insidiosa del gioco d’azzardo e che fa introitare in maniera legale un sacco di soldi al erario.

 

 

 

 

 

Gratta e Vinci

Si tratta di un insidia tutta psicologica che fa leva su alcuni punti facilmente individuabili a danno dei cittadini più facilmente influenzabili:

  • Grandi vincite a basso costo
  • Facilita di vincita
  • Risultati che si avvicinano molto alla vincita
  • Un approccio molto individuale al gioco e legato ad emozioni e non a dati reali.

Ciascun punto è anche facilmente smontabile:

  • Sui biglietti ci sono le grandi vincite ma non la quantità dei preziosi premi che si possono vedere sul sito governativo ,da li si capisce che in realtà, le reale possibilità di fare un vincita decente e davvero bassissima, la stragrande maggioranza delle vincite sono il prezzo del biglietto.     I prezzi bassi contribuiscono al facile approccio e a reiterare la spesa nel tempo.
  • Si fa parte della strategia vincere quasi sempre un premio corrispondente al prezzo del biglietto, ci da la percezione che è facile vincere, difatti uno su tre si vince di solito il valore di un altro biglietto.
  • Se fate caso tutti i risultati si avvicinano moltissimo al risultato vincente, dandoci sempre la percezione che la grande vincita che ci cambia la vita e dietro l’ angolo.
  • Ci illudiamo che nel accesso estremante individuale al gioco siamo gli unici protagonisti.

 

gioco d' azzardoIn sintesi

Che sia difficile fare la vincita, che almeno in parte ci cambia la vita questo sta nel gioco d’azzardo, la cosa che non va accettata e il metodo truffaldino che viene usato in un contesto che è diventato difficile, alta disoccupazione, polarizzazione della ricchezza ecc ecc, specialmente se gli introiti vengono utilizzati per riparare inefficienze dello stato infatti nessuno fa notizia su come vengono impiegati quei soldi, senza tenere conto delle ricadute sociali ed economiche nel medio e lungo periodo e qui ci sta lo Slogan Meno Gioco d’ azzardo e più lavoro specialmente per i più giovani.

By Lenardis Alfeo