MCDONALD’S – Utili in caduta libera

MCDONALD’S – Utili in caduta libera

MCDONALD'S - Utili in caduta libera

PER DECENNI McDONALD E’ STATO IL MANIFESTO DEL CIBO CHIMICAMENTE ALTERATO. Giocare sull’ imprinting emotivo dei bambini con giochi in loco e tattiche di marketing e di social engineering. Questa è l’etica fondamentale del fast food che si riflette negli orrori dell’industria alimentare : polli imprigionati in gabbie minuscole, soia geneticamente modificata come riempitivio della base di carne,ingredienti chimici del menu alterato in una forma geopolitica dell’imperialismo degli alimenti trasformati che ha portato i ristoranti McDonald ad “occupare” centinaia di nazioni di tutto il mondo favorendo l’esportazione di obesità, diabete e malattie cardiache a livello globale. Ma per fortuna ,lentamente ma inesorabilmente, il pubblico sta prendendo sempre più coscienza del McDonald come costruttore di cibo magico da palcoscenico. Benessere e pubblicità non possono nascondere la verità sul trattamento disumano degli animali, sugli ingredienti alimentari geneticamente modificati e su una insidiosa programmazione sociale che cerca di equiparare il ristorante ad uno stato emotivo di beatitudine.

MCDONALD'S - Utili in caduta liberaUTILI SOCIETARI IN CADUTA LIBERA. Ora, la catena di ristoranti globale sente il vuoto finanziario che inizia quando le persone si rendono conto che vengono alimentate con veleno. Gli Utili societari sono “in caduta libera assoluta”, riferisce Quartz.com. “McDonald ha annunciato oggi che le vendite nei negozi aperti da almeno un anno sono diminuiti di più dell’1,7% a livello mondiale, e del ​​4% nell’importante mercato tutti gli Stati Uniti.” Una caduta del 4% nel mercato degli Stati Uniti è quasi sconosciuta nel settore delle catene di fast food. In questo processo, McDonald – che è stato troppo lento a svegliarsi alla realtà dei consumatori informati e della trasparenza alimentare – è diventato una sorta di deposito di cibo spazzatura per gli ignoranti nutrizionali. E’ il tipo di posto che attira le persone che sono disinformate sul cibo e la nutrizione. Nel disperato tentativo di recuperare il terreno perduto, McDonald ha annunciato la sua intenzione di rimuovere ” gli antibiotici umani” dalla sua alimentazione a base di carne di pollo. In un documento intitolato, McDonald Global Vision for Antimicrobial Stewardship in Animal food”, la società dice che spera di azzerare l’impiego di antimicrobici negli animali da macello che sono per definizione dell’OMS ‘estremamente importanti’ per la medicina umana, ma non approvati per uso veterinario. “

MCDONALD'S - Utili in caduta liberaANCORA PIU’ PREOCCUPANTE E’ IL FATTO CHE IL DOCUMENTO NON DICE NEMMENO QUANTO E COME SIA GRADUALE L’ELIMINAZIONE DI TALI ANTIBIOTICI. Un paragrafo spiega : McDonald “… lavorerà all’interno di ogni zona del mondo con le parti interessate, tra cui fornitori, partner di settore, agenzie governative, organizzazioni non governative, reti di estensione veterinari e universitari, e altri rivenditori per ottenere l’allineamento su aspettative e tempi di sviluppo per la realizzazione e verifica i criteri che consentano di ridurre l’uso di antibiotici medicalmente importanti nella catena alimentare animale. “Con questa tempistica ci vorranno anni per arrivare allo scopo. E allora perché non analizzare tutte le materie prime alimentari per gli antibiotici e respingere i fornitori che non superano il test? ( La Risposta è chiara : Perché allora non avrebbero più cibo da vendere al pubblico …) Comunque McDonald e i suoi menu che ostruiscono le arterie stanno prendendo un brutto colpo nelle vendite, con vendite globali complessive che risultano in calo del 2,6 per cento rispetto a un anno fa. Le vendite nella regione Asia-Pacifico e Medio Oriente sono diminuite del 8,3 per cento, che ha svolto un ruolo significativo nella diminuzione complessiva. I ricavi totali perdono l’ 11 per cento per raggiungere 5,96 miliardi dollari al 31 marzo, e l’utile netto calato del 32,6 per cento a 812 milioni dollari.

MCDONALD'S - Utili in caduta liberaCON 36.000 PUNTI VENDITA IN PIU’ DI 100 PAESI , McDonald sente la pressione del suo traffico clienti in diminuzione. MAC attribuisce il calo a una serie di difficoltà, tra cui l’evoluzione del gusto dei consumatori e ai rivali con menu sani. Presidente e CEO Steve Easterbrook ha detto che la società sta lavorando per risolvere le sfide, tra cui la chiusura ristoranti underperforming e semplificare i menu. “Il team di gestione McDonald è profondamente incentrato sulla trasformazione in modo più rapido per affrontare meglio le esigenze dei consumatori di oggi, le aspettative e il mercato competitivo,” ha detto in una dichiarazione. “Stiamo sviluppando un piano di rilancio per migliorare le nostre prestazioni e fornire una duratura crescita redditizia. Non vediamo l’ora di condividere i dettagli iniziali di questo programma il 4 maggio 2015.” Ma se le speranze McDonald sono di avere reali prospettive di sviluppo, dovrebbe perseguire seriamente la trasparenza del suo cibo e della linea di alimentazione.

La gente vorrebbe sapere tutto su quello che mangia:
• Proveniza del cibo.
• In che modo sono stati a llevati gli animali.
• Come il cibo è stato lavorato e prodotto.
• Gli ingredienti aggiunti.
• Gli ingredienti rimossi.
• Se sono presenti eventuali OGM.
• Se è contaminato con glifosato o metalli pesanti.
• Quale impatto potrebbe avere sulla loro salute.
Ogni fast food che non riesce a muoversi nella direzione giusta nel fornire risposte legittime a queste domande perderà sicuramente quote di mercato. Oggi le persone sono disposte a pagare un po ‘più di soldi in cambio di un po’ più di trasparenza.

Redatto da Pjmanc http:/ ilfattaccio.org

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.