COCA COLA ZERO – Ecco l’ingrediente vietato negli USA +Video

COCA COLA ZERO – Ecco l’ingrediente vietato negli USA +Video

LA VERSIONE ITALIANA DELLA COCA ZERO CONTIENE UN INGREDIENTE CONTROVERSO il ciclamato di sodio La Coca Cola Zero venduta in Italia è un po’ diversa da quella che si trova negli scaffali dei supermercati statunitensi. Ciò che differenzia le due versioni è la presenza in quella italiana di un ingrediente che negli Stati Uniti è vietato: il ciclamato di sodio, un dolcificante artificiale che ha un forte potere edulcorante, da 30 a 50 volte superiore al saccarosio. Questo dolcificante però potrebbe avere un potenziale effetto cancerogeno, secondo studi realizzati sui ratti. Tuttavia studi successivi tendono a dimostrare che il ciclamato ha un effetto cancerogeno soltanto sui ratti. La questione è controversa e per prudenza negli Stati Uniti questo composto è vietato per uso alimentare, mentre in Europa sono state imposte delle restrizioni. Sul sito di Coca Cola sono elencati gli ingredienti della Coca Cola Zero venduta in Italia: acqua, anidride carbonica, colorante E 150d, edulcoranti ciclammato di sodio, acesulfame K e aspartame, acidificante acido fosforico, aromi (inclusa caffeina), correttore di acidità citrato trisodico. La Coca Zero contiene anche una fonte di fenilalanina. I ciclamati vengono eliminati per la maggior parte dal rene e in piccola parte dall’intestino. Attorno al 30% viene metabolizzato in cicloesamina, metabolita che, come accennato sopra, ha dimostrato di provocare tumori nella vescica dei ratti.

 

aspartameSECONDO GLI STUDI SUCCESSIVI I RATTI METABOLIZZANO IL CICLAMATO IN MANIERA DIVERSA DALL’UOMO e la FAO, dopo aver visionato tutti gli studi, si è espressa in merito raccomandando di di non superare la dose giornaliera di 0-11 mg/kg. Una lattina di Coca Cola classica da 250 ml invece contiene 250 contiene ben 27 grammi di zucchero, ovvero chi la consuma assume 2 grammi in più rispetto alla quantità di zucchero consigliata dall’OMS, che è di 25 grammi. La Coca Cola Zero praticamente non contiene calorie, ma contiene l’aspartame, una sostanza che a molti consumatori non piace: per questo motivo pochi mesi fa è stata lanciata Coca Cola Life, una bibita addolcita con stevia, un dolcificante naturale. L’ultimo prodotto di Coca Cola viene presentato come se fosse un prodotto sano, che si chiama “Life” e con la lattina verde, ma contiene ben 89 calorie: “mentre la stevia non causa danni, i nutrizionisti hanno notato che semplicemente rimuovendo lo zucchero è rimpiazzandolo con la stevia non rende sana una bevanda o un alimento“, ha spiegato Sandra Jones, professoressa dell’Australian Catholic University, che ha aggiunto “Coca Cola Life contiene sempre coloranti, caffeina, acido fosforico e il 19% della quantità di zucchero giornaliera raccomandata. Infatti una Coca Cola con poche calorie in meno può essere parte del problema piuttosto che la risposta a come ridurre il girovita. La gente tende a consumare maggiori quantità di cibi che credono siano sani, e vedendo i cibi pubblicizzati come sani porta le persone ad assumere più calorie“.

Video: Cosa succede se si fa bollire una Coca Cola classica e una Zero

>Fonte< 
Redatto da Pjmanc: http://ilfattaccio.org

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.