GRAN BRETAGNA – Arrivano i bus alimentati con le feci

GRAN BRETAGNA – Arrivano i bus alimentati con le feci

GRAN BRETAGNA - Arrivano i bus alimentati con le feci

STOP ALLA BENZINA ORA GLI AUTOBUS SARANNO ALIMENTATI DAGLI ESCREMENTI. Sì, proprio feci umane, che, invece che rifiuto, diventano così un’imprescindibile risorsa. L’esperimento è in corso in Inghilterra, dove un autobus, che fa la spola tra l’aeroporto di Bristol e il centro della cittadina termale Bath, ha una fiancata dipinta con 5 persone sedute sul water. Risorsa indubbiamente infinita, almeno fino all’esistenza della vita umana. Attualmente il bus è un test, che durerà quattro settimane e consentirà il trasporto un numero di passeggeri fino a 10 mila. Non solo per l’aeroporto, ma anche in percorsi locali che includono Saltford, Keynsham, Brislington, Knowle e Hengrove. “L’esperimento è l’ultimo di una serie sui combustibili alternativi – ha spiegato Collin Field, engineering director presso la Bath Bus Company – […] La tempistica di questo processo non poteva essere più appropriata visto che la città di Bristol è diventata capitale europea verde, attenta al miglioramento della qualità dell’aria, […] Questo bus permetterà di concentrarsi sul potenziale di questo particolare carburante”. Le feci come risorsa seguono l’utilizzo delle urine come motore per le auto del futuro. E in realtà non sono un’idea totalmente nuova, neppure geograficamente: nel 2012 un gruppo di ricerca del Bristol Robotics Laboratory aveva infatti ideato Ecobot, un robot in grado di produrre energia elettrica da rifiuti umani. Ma il Biobus, dotato di posto per 40 passeggeri, è qualcosa in più: il mezzo, che può percorrere 300 km con un pieno di gas, infatti è arrivato alla fase di sperimentazione con il pubblico, chiamato ora a prendere consapevolezza che anche le feci possono non essere un rifiuto, ma una risorsa inesauribile. Il gas viene generato attraverso il trattamento delle acque di scarico e rifiuti alimentari inadatte al consumo umano, miste ad escrementi. Oltre a usare rifiuti come risorse, il veicolo contribuisce inoltre a migliorare la qualità dell’aria urbana, in quanto produce meno emissioni rispetto ai motori diesel tradizionali. Escremento umano dunque non è più un’offesa, ma sinonimo di sorgente di energia. Infinita.

*Roberta De Carolis
>Fonte< 
Redatto da Pjmanc: www.ilfattaccio.org

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.