VENEZIA – Storia Arte e mistero

 VENEZIA - Storia Arte e mistero

SUL TEMA DI UN POST PRECEDENTEMENTE INSERITO  che trattava la città di Rodi per un turismo un po’ particolare in questo articolo torniamo nella nostra beneamata nazione. A Venezia luogo indimenticabile da dover visitare ,intriso di storia e opere d’ arte e mistero. La città fu fondata nel V secolo d.C ,quando le popolazioni del entroterra decisero di rifugiarsi dalle invasioni barbariche del Nord; e in breve tempo divenne il centro di scambio commerciale del centro Europa. Venezia divenne anche la città simbolo del arte e della Cultura,quì trovarono ospitalità e ispirazione poeti maghi, alchimisti, viaggiatori, filosofi e esponenti di ogni religione. Tra questi nomi noti si potranno ricordare Galileo Galilei (1564-1642) e numerosi esponenti della Massoneria come Carlo Goldoni (1707-1793),Giacomo Casanova (1725-1798),Richard Wagner (1813-1883). Questi e molti altri nomi noti legati alla Filosofia ed Esoterismo fecero di Venezia la propria Residenza dove pensare,scrivere,creare le proprie opere d’ arte. Si pensa al influenza del Ordine dei Templari in parecchi monumenti Veneziani che richiamano più volte la loro filosofia,nel Isola di San Giorgio in Alga: si troverebbe nascosto ancora oggi un tesoro dei Templari.

Primicerio di San Marco.L’INTRECCIO TRA LA SERENISSIMA E L’ORDINE DEI TEMPLARI nacque con le Crociate che aprirono le porte al commercio nei traffici con l’Oriente, eliminarono in gran parte il monopolio mercantile dei Bizantini e degli Arabi, e in particolare favorirono le repubbliche marinare italiane, specialmente quella di Venezia che con la quarta Crociata Serenissima divenne il potentato occidentale che ne trasse i maggiori guadagni e che ne fu indiscusso protagonista. I Templari fecero di Venezia la loro dimora dove edificarono nel 1120 Dc Ospedale-Ospizio di Santa Caterina e nello stesso periodo la chiesa di Maria in Capo Broglio a Due Passi dalla più conosciuta piazza San Marco, accanto all’ala Napoleonica, dove sorgeva anche la chiesa di San Geminiano. Il complesso sorse con concorso finanziario dello Stato ossia del Pubblico e fu consegnata in gestione ai Cavalieri templari. Si trovava dietro San Geminiano, la giurisdizione spirituale del monastero, infatti, era del Primicerio di San Marco.Sembra che poco lontano, sorgesse anche una locanda gestita dagli stessi Templari, identificabile oggi con l’Hotel Luna Soggiornare a Venezia per toccare con mano questi posti misteriosi e pieni di fascino oggi è alla portata di un clic.

*L. Alfeo

Redatto da Pjmanc: http://ilfattaccio.org

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.