CLORO E PESTICIDI – Ecco i responsabili delle allergie alimentari

CLORO E PESTICIDI – Ecco i responsabili delle allergie alimentari

CLORO-PESTICIDI

NELLE COMUNITA’ DI TUTTO IL MONDO SI AGGIUNGE CLORO ALL’ APPROVIGIONAMENTO DI ACQUA per assicurare che sia sicura per il consumo umano. Ma la pratica comune di aggiungere prodotti chimici a base di cloro all’acqua per motivi di sicurezza pubblica potrebbe non essere così sicura. Da un recente studio di New York, si è collegata l’esposizione al cloro per svariate le allergie alimentari ed ambientali.I ricercatori della Albert Einstein College of Medicine nel Bronx ha fatto questa scoperta dopo aver osservato un corrispondente aumento fra l’uso di cloro e le allergie alimentari tra tipologie di popolazioni di campionamento diverse.Sulla base dei dati estrapolati compilati dagli Stati Uniti dal National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES) nel 2005-2006, il team ha scoperto che le allergie alimentari esistenti e il tasso crescente di nuove allergie sono stati entrambi associati a esposizioni di cloro provenienti da fonti diverse. Come si è visto , adulti con alti livelli di una sostanza chimica, il diclorofenolo sottoprodotto del cloro, presente nelle urine, sono risultati presentare l’ 80 per cento in più di probabilità di avere anche una allergia alimentare rispetto agli adulti con un livello di esposizione inferiore o minimo.Per la stessa ragione, quelli con i più alti livelli di diclorofenolo hanno avuto un tasso combinato di rischio elevato sia per le allergie alimentari e ambientali del 61 per cento rispetto agli altri, illustrando quello che sembra essere un effetto causale tra l’esposizione del cloro e le allergie.

CLORO-PESTICIDIPRODOTTI CHIMICI A BASE DI CLORO ,pesticidi alimentari una delle principali cause di allergie .Anche se l’acqua è una fonte primaria di esposizione al cloro, e il più delle persone probabilmente pensa al cloro utilizzato come disinfettante, molti dei pesticidi ed erbicidi utilizzati come prodotti convenzionali, hanno cloro e suoi sottoprodotti nella molecola.Secondo i ricercatori che hanno compilato lo studio, le esposizioni alimentari a base di cloro possono, infatti, svolgere un ruolo maggiore nelle causare di allergie alimentari che l’esposizione attraverso l’acqua del rubinetto. “(La ricerca) mostra che i livelli elevati di diclorofenolo contenuti nei pesticidi può eventualmente indebolire la tolleranza alimentare in alcune persone e causare allergia alimentare “,Ha spiegato l’autore dello studio Elina Jerschow in base ai suoi risultati. “(Studi precedenti) hanno dimostrato che sia le allergie alimentari che l’inquinamento ambientale sono in aumento nel mondo, i risultati di questo studio suggeriscono che queste due tendenze potrebbero essere collegate, e che un maggiore utilizzo di pesticidi e altre sostanze chimiche è associato ad un una maggiore prevalenza di allergie alimentari.
Redatto da Pjmanc: http://ilfattaccio.org

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.