INTOSSICAZIONI ALIMENTARI – Ecco dove si nascondono piccole dosi di veleno

INTOSSICAZIONI ALIMENTARI – Ecco dove si nascondono piccole dosi di veleno

 

mela

LA CLASSICA MELA ROSSA DI BIANCANEVE.Avete mai pensato che gli appetitosi e nutrienti alimenti che trovate ogni giorno nel vostro piatto contengono anche piccoli dosi di veleni potenzialmente pericolosi? Attenzione alla salute e corriamo a scoprire alcuni dei cibi tossici dei vostri piatti.

Funghi: indice di mortalità 9/10. I funghetti si sa, sono un alimento da scegliere attentamente. Non sono classificati nè nel regno animale, nè in quello vegetale: affascinante vero? Anche i funghi allucinogeni provocano tali effetti per piccoli avvelenamenti a fegato e reni.

Ciliege: indice di mortalità 4/10. Una tira l’altra, si dice. Ma lo sapevate che il nocciolo rilascia acido cianidrico? Non preoccupatevi, ha potere tossico solo se danneggiato nella masticazione e in grande quantità

Rabarbaro: indice di mortalità 3/10. Famose le caramelle avvolte in carta rossa, ma di qusta innocua pianta mai utilizzare le foglie. Infatti contengono acido ossalico, che influisce sulle funzionalità renali.

Patate: indice di mortalità 5/10. Sapevate che germogli e foglie sono tossici? Contengono glicoalcaloide, alamente tossico. Per questo già vostra nonna vi raccomandava di conservarle in un posto buio.

Noce moscata: indice di mortalità 7/10. La noce moscata che vi ricorda polpette e saltimbocca dell’infanzia in realtà è anche un potente allucinogeno. La noce moscata se assunta in grandi quantità provoca convulsione, con una dose di circa 5 grammi e con 8 grammi avrete deliri allucinatori. Avete mai mangiato un’intera noce moscata? Vi attende la psicosi da noce moscata.

Pomodori: indice di mortalità 3/10. Spesso utilizzati, ma altrettanto spesso eliminati nelle diete, i pomodori, estramamente acidi, fanno parte dei cibi tossici: presentano foglie e gambi poco digeribili, che possono dar luogo a mal di stomaco e nausea.

Mandorle amare: indice di mortalità 6/10. Le mandorle amare devono affrontare un processo molto lungo di lavorazione: contengono dai 4 ai 9 mg di acido cianidrico, che va rimosso. Lo sapevate che in Nuova Zelanda sono proibite per legge?

Mele: indice di mortalità 2/10. Una mela al giorno toglie il medico di torno? Ma la mela contiene anche una piccola dose di cianuro. Evitate i semi!

E se il pesce palla giapponese si merita davvero lo scettro in quanto a pericolosità tossica nelle intossicazioni alimentari, quel che è certo è che in tutti questi cibi le dosi mortali sarebbero veramente alte, quindi potete stare tranquilli e affrontare cene luculliane a prova di avvelenamento. State attenti a eventuali invitati serpenti però.

Redatto da Pjmanc http:/ ilfattaccio.org

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.