USA MONSANTO – L’esercito e il governo uniti per elimininare gli attivisti e gli scienziati anti-ogm

UN NUOVO SCIOCCANTE RAPPORTO INVESTIGATIVO DAL PIU’ GRANDE QUOTIDIANO IN GERMANIA

sostiene che la Monsanto, l’esercito americano e il governo degli Stati Uniti hanno agito in collusione per rintracciare e distruggere entrambi attivisti anti-OGM e scienziati indipendenti che studiano gli effetti negativi di alimenti geneticamente modificati.Il rapporto intitolato “The Sinister Monsanto Gruppo: ‘Agent Orange’ di mais geneticamente modificato”, ha descritto una ‘nuova guerra cibernetica conio’ scatenata contro sia eco-attivisti e scienziati indipendenti dai sostenitori ed ex dipendenti della Monsanto, che sono descritti come “operativamente potenti assistenti” e che hanno preso a volte alte cariche rango nell’amministrazione Usa, autorità di regolamentazione, e alcuni dei quali hanno profonde connessioni all’interno dello stabilimento industriale militare, compresa la CIA.“Grazie al Snowden e Wikileaks, il mondo ha una nuova idea di come questi amici e partner operano in cui potere e denaro sono interessati. La piattaforma di whistle-blowing ha pubblicato dispacci dell’ambasciata due anni fa, che comprendeva anche dettagli sulla Monsanto l’ingegneria genetica”.“Gli Stati Uniti si augura che i negoziati avviati questa settimana per un accordo di libero scambio tra gli Stati Uniti e l’Unione europea aprirà anche i mercati per l’ingegneria genetica”.

 

GLI AMERICANI VOGLIONO UTILIZZARE L’ACCORDO DI LIBERO SCAMBIO PER APRIRE IL MERCATO DEGLI OGM IN EUROPA

I negoziati saranno dettagliati. Tenacità governerà il giorno.Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha quindi nominato Islam Siddiqui come capo negoziatore per l’agricoltura. Ha lavorato per molti anni per il ministero dell’agricoltura degli Stati Uniti in qualità di esperto. Tuttavia, quasi nessuno in Europa lo sa: Dal 2001 al 2008, ha rappresentato CropLife America come un lobbista registrato.CropLife America è una importante associazione di settore negli Stati Uniti, che rappresenta gli interessi dei produttori di tecnologia di pesticidi e di gene – tra cui, naturalmente, la Monsanto. “In realtà, l’Unione europea non può accettare un tale capo negoziatore a causa di pregiudizi”, dice Manfred Häusling, che rappresenta il Partito dei Verdi al Parlamento UE.

>Fonte< 
Redatto da Pjmanc http:/ ilfattaccio.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.