SCIE CHIMICHE MILITARI & ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE ASSOLDATE

CHE SILENZIO ASSORDANTE DI VERDASTRI E ARANCIONI

I cosiddetti professionisti dell’ecologia in tutte le salse, al pari per altri versi dei sedicenti professionisti dell’antimafia italiota, tacciono visibilmente imbarazzati sul grave di stato di inquinamento militare mai realizzato al mondo, ben più grave di quello industriale, ed assolutamente ignorato. Ci sarà pure una ragione di tanto disinteresse.In Italia e nel mondo per le maggiori associazioni “ambientaliste”, tipo Legambiente, WWF e Greenpeace, le sperimentazioni belliche in ambito ecologico, in particolare di Governo degli Stati Uniti d’America, sono invisibili. Infatti, continuano a mentire spudoratamente anche sulle cause reali del buco d’ozono. Affidabilità e credibilità? In particolare WWF Italia e Legambiente sono state finanziate dall’Eni. Non a caso Grazia Francescato già presidente nazionale del WWF Italia, a Tricase, qualche tempo fa, in qualità di assessore ha approvato un deleterio progetto per un mega impianto industriale di turbine eoliche nel canale d’Otranto, nel bel mezzo della rotta dell’avifauna minacciata di estinzione dall’avidità umana. E prima ancora, a metà degli anni ’90 la stessa Francescato allora a capo del panda italiota, aveva pubblicamente espresso il suo parere positivo alla realizzazione di una devastante superstrada nel Gargano (parco nazionale).

 

620x43TUTTO TORNA

In questa materia gli “ecologisti” della domenica non fiatano, e si capisce. Greenpeace International è sul libro paga di David Rockefeller, il miliardario “illuminato” propugnatore del nuovo ordine mondiale, mentre i padri fondatori del panda sono a capo addirittura dell’organizzazione criminale Bilderberg Group, frequentata assiduamente dall’attuale primo ministro pro tempore Letta Enrico. Quanto al cigno verde, meglio stendere un velo pietoso: è in affari con Sorgenia del clan de Benedetti: Carlo De Benedetti è un membro attivo del Bilderberg.Il problema non è la base in buona fede, ma gli inquietanti vertici. Allora, massima attenzione prima di appoggiare organismi così eterodiretti a caccia di consenso facile da manipolare a piacimento.

 

*di Gianni Lannes
 >Fonte<   Visto su 

Redatto da Pjmanc http:/ ilfattaccio

5 Comments

  1. Che vuol dire che Greenpeace International è sul libro paga di David Rockefeller?
    Quali sono le prove?

  2. Certo che c’e’ una ragione per tanto disinteresse!
    Ed e’ pure semplicissima… Tutte queste congetture su scie chimiche e controllo dell’ambiente sono date da delle teorie senza fondo.
    Perche’ delle persone serie dovrebbero occuparsene?

    1. Bene le persone serie non si esprimono con turpiloqui a valle di ciò e bene spiegare anche le ragioni quando si esprime un opinione.

      1. Io avevo scritto in maniera un po’ piu’ esplicita, ma va ben lo stesso.
        Le ragioni? Che ragioni?
        Non esistono ragioni per spiegare qualcosa che non c’e’ o che non esiste, o che e’ semplicemente una bufala.
        Chi sostiene che le “scie chimiche (ROTFL)” esistono dovrebbe provarlo in maniera scientifica e incontrovertibile, se no tutto questo parlar per niente e’ tutta fuffa per dare aria ai denti.

      2. Concordo pienamente, pero concorderai che in questo nebbione, con il grado di moralità e intelligenza che regna in questo modello sociale in evidente decadenza , be a pensar male a volte ci si azzecca.
        La soluzione, la più logica e quella di modificare il modello sociale che e la causa in primis di questa forma mentale deforme.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.