HYDROBETATRON – Energia libera dalla fusione fredda per tutti

hydrobetatron

HYDROBETATRON.ORG E’ UN SITO WEB NATO PER VOLONTA’

di Ugo Abundo e di Luciano Saporito, proprio come supporto per questo progetto, per la volontà di lavorare nell’ ambito della nuova Scienza LENR, comunemente nota col nome (anche se improprio) di “fusione fredda”, con filosofia Open Source. Pertanto potrete seguire passo passo tutto il lavoro di sviluppo dell’apparato “hydrobetatron,” che verrà svolto anche in futuro, volto alla realizzazione di un dispositivo, (il reattore), efficiente e ingegnerizzabile da chiunque possieda le necessarie capacità tecniche: infatti tutti i dati, le ricerche, i piani costruttivi saranno di dominio pubblico.Scopo del reattore é la produzione di energia economica, inesauribile e pulita, cosa che riteniamo vitale sia per il benessere (e la libertà) dell’ Uomo che per la salvezza del pianeta Terra. Vi invitiamo ad aiutare il progetto hydrobetatron.org! Con l’ energia economica, inesauribile e pulita, aiuterete Voi stessi e anche il nostro pianeta!In questi giorni stiamo costituendo, con soci fondatori un gruppo di ricercatori LENR, l’Associazione senza fini di lucro “OPEN Power”; ad essa potranno iscriversi privati sostenitori dell’idea della condivisione, ricercatori, altre associazioni, enti pubblici e privati.Gli scopi, lo statuto e il bilancio dell’Associazione saranno consultabili su questo sito;l’obiettivo finale è offrire a tutti, ad auspicabile successo delle ricerche raggiunto, una alternativa libera e gratuita (per lo sfruttamento della nuova energia) al tradizionale percorso ricerca-brevetto-sfruttamento industriale da parte dei competitors.

 

IL PROGETTO

hydrobetatron è la naturale evoluzione del  progetto scolastico interdisciplinare athanor nato nel 2011 dall’ iniziativa del prof. Ugo Abundo e di alcuni suoi Colleghi presso l’ I..I.S. Leopoldo Pirelli di Roma. Si tratta quindi, fin dalle sue prime origini, di un progetto che ha visto la collaborazione di più soggetti: l’ Istituzione Scolastica, gli Insegnanti e gli Studenti.Verso il  termine dell’anno scolastico (aprile 2011) é stata depositata domanda di brevetto cautelativo, beneficiaria l’Istituzione Pubblica, proprio per proteggere l’idea da sfruttamenti da parte di terzi.Naturale, in un certo senso, è stata quindi la sua evoluzione nell’ attuale progetto hydrobetatron, che per volere del Prof. Ugo Abundo, ha sposato con entusiasmo e interamente la filosofia dell’ open source, ovvero la filosofia della collaborazione e della condivisione libera del lavoro e dei risultati conseguiti. Come molti di Voi già sapranno, questa filosofia (open source) é nata inizialmente in ambito informatico, dando come frutto, per esempio, linux, che è a tutt’ oggi uno dei migliori sistemi operativi per computer esistenti, liberamente fruibile da tutti, poiché open source. Potremmo citare anche l’ ormai famosa enciclopedia libera online wikipedia che è nata e evolve anch’ essa grazie a questa filosofia di libera condivisione!
Non v’é libertà senza sviluppo, non v’é vero sviluppo senza libertà.

>Fonte< 
Redatto da Pjmanc: http://ilfattaccio.org

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.