ELBA INVASIONE DI MEDUSE – Panico e feriti tra i turisti

ASSALTO DI UNA COLONIA DI MEDUSE AI BAGNANTI DELL’ISOLA D’ELBA

molti dei quali hanno rimediato ustioni da contatto con l’animale acquatico. In ospedale un ragazzino di 13 anni, morso in diverse parti del corpo da alcuni esemplari di “noctiluca”.Un’invasione di meduse ha rovinato la vacanza a decine di turisti all’Isola d’Elba, costringendo molti bagnanti a medicarsi d’urgenza a causa dei morsi urticanti dei celenterati presenti in acqua. Tra i più sfortunati, un bambino di 13 anni, finito al Pronto Soccorso per le ferite da ustione rimediate in acqua. Nessun allarme per le condizioni del mare, che difficilmente (secondo gli esperti di biologia interpellati dai giornalisti locali) nei prossimi giorni potrebbe ospitare un altro transito così rilevante di colonie di “noctiluca”. Una simile concentrazione di meduse a riva, infatti, può verificarsi soltanto in alcuni precisi periodi dell’anno, come l’inizio della stagione estiva. Sulla spiaggia delle Ghiaie, dove nel week end appena trascorso ha avuto luogo l’assalto ai bagnanti da parte dei temuti animali planctonici, erano previste in questi giorni alcune gare di nuoto, una delle quali è stata annullata in extremis per evitare disagi tra i partecipanti. La situazione, dopo un paio di ore di caos, è lentamente tornata alla normalità grazie all’intervento dei bagnini in servizio presso l’isola e (soprattutto) al cambiamento delle correnti marine e del vento che hanno trasportato gran parte delle meduse verso il largo ed in direzione delle coste vicine del litorale livornese.

>Fonte< 
Redatto da Pjmanc http:/ ilfattaccio

One Comment

  1. Bel disagio… anche se alla fine siamo noi esseri umani ad invadere un territorio che non è il nostro (il mare). E comunque per l’esattezza le meduse non “mordono”, semplicemente i tentacoli contengono delle sostanze urticanti che vengono iniettate con il semplice sfioramento.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.