WINDOW SOCKET – La presa di corrente solare tascabile

window_socket

E SE L’ENERGIA SOLARE POTESSE ESSERE TASCABILE?

È l’idea portata avanti da due designers, Kyuho Song & Boa Oh, che hanno ideato una presa di corrente portatile, chiamata Window Socket, in grado di ricaricarsi grazie al sole e di fornire energia all’occorrenza per svariate ore.Basta attaccarla con la sua ventosa ad una finestra ben illuminata. La presa di corrente, dotata di pannelli fotovoltaici accumulerà energia finché saremo a casa per poi metterla a disposizione sia all’interno che al di fuori dell’abitazione.Il meccanismo di funzionamento è davvero molto semplice. Su uno dei due lati del dispositivo ci sono delle piccole celle solari con annesse ventose, per rendere agevole l’aggancio alla finestra. Dall’altra parte, quella rivolta verso l’interno della casa per intenderci, si trova la vera e propria presa di corrente, dove inserire i nostri dispositivi, ovunque ci troviamo.

 

window_socketDOPO 5/8 ORE DI RICARICA ATTACCATA AD UNA SUPERFICIE ILLUMINATA

la presa fornisce 10 ore di utilizzo. Ma non è necessaria una finestra. La presa solare può essere attaccata al vetro dell’auto, a quello della nave e a quello dell’aereo.Smartphone scarico? Basta portare la presa con noi in borsa e collegarvi il caricabatterie del cellulare. Utile per chi trascorre molto tempo fuori casa, ma anche per chi vuole scegliere un’alternativa pulita alla ‘solita’ energia.Aspettiamo, dunque, con ansia la sua commercializzazione sul mercato trattandosi, per il momento di un prototipo. Clicca qui per maggiori info.

 

*Francesca Mancuso

>Fonte<
Redatto da Pjmanc:  http://ilfattaccio.org

3 Comments

  1. potrei essere contattato appena si hanno notizie più concrete e fondate.magari si può avere un campione di prova?se si dove si trova?

  2. leggendo bene tutti i link e i commenti al sito ufficiale, si scopre che purtroppo siamo ancora ben lontani dal prototipo… si tratta di un “concept” al momento tecnicamente irrealizzabile. uno dei due designer si dice fiducioso che riescano a risolvere i problemi “in futuro”…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.