IBM – Inventa il potere dei 2000 Soli del Daitarn 3 +Video

IBM HA TROVATO IL MODO DI TRASFORMARE L’ENERGIA DEL SOLE

in elettricità con un collettore solare potentissimo e superefficiente, il prototipo HCPVT, grazie a una nuova tecnologia che gli impedisce di carbonizzarsi. Finora questo è stato uno degli ostacoli più rilevanti, infatti, nell’ambito dell’energia solare: se ne concentriamo troppa in un solo punto, finiamo per cuocere gli strumenti. Ancora una volta la chiave è l’efficienza. IBM afferma che questo sistema può arrivare a raccogliere e trasformare l’ottanta percento delle radiazioni. “La potenza di 2000 Soli”, come la definisce la stessa IBM, “può portare ovunque energia sostenibile, acqua potabile e aria fresca a un terzo del costo che hanno sistemi simili”. Tutto avviene grazie a un sistema di raffreddamento costituito da microcanali che trasportano il liquido – lo stesso sistema già visto nel supercomputer Aquasar.

 

IL PROTOTIPO REALIZZATO

è composto da una grande parabola fatta di molti piccoli specchi, dotata di un sistema automatico per determinare la migliore posizione rispetto al Sole. I raggi del sole si riflettono su ricevitori raffreddati a liquido, in modo tale che ogni centimetro quadrato può produrre mediamente tra 200 e 250 watt di elettricità, in otto ore e in una regione soleggiata. Tutto il sistema, quindi, può produrre ben 26 Kw in condizioni ideali.Con questo sistema “basterebbe il 2% del deserto del Sahara per soddisfare le richieste energetiche del mondo”, come lascia pensare il documento pubblicato da Greenpeace nel 2009. E sarebbe anche un’opzione economica, perché si punta su materiali poco costosi quali cementi e metalli pressofusi; il sistema di raffreddamento costa un po’ di più, ma l’insieme resta vantaggioso.Al momento l’azienda sta svolgendo gli esperimenti in Svizzera, ma non si sa ancora se e quando questa tecnologia diventerà un prodotto commerciale.

VIDEO

 

 

di Valerio Porcu

>Fonte<
Redatto da Pjmanc:  http://ilfattaccio.org

m4s0n501

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sette + 1 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>