OLANDA – Ritirate 50 mila tonnellate di carne sospetta

ORIGINE POCO CHIARA O SCONOSCIUTA MA SALUTE PUBBLICA AL SICURO

L’autorità olandese per la sicurezza alimentare (Nvwa) ha chiesto il ritiro di 50 mila tonnellate di carne bovina vendute nella Ue da un grossista olandese.Origine poco chiara .Lo ha riportato il sito del quotidiano De Telegraaf, ricordando che lo stesso grossista il mese scorso era rimasto coinvolto nello scandalo della carne di cavallo. In questo caso l’origine della carne «non è chiara o è sconosciuta» e quindi la sua sicurezza non è garantita, anche se secondo la Nvwa non c’è prova di pericolo per la salute pubblica.

 

MIX DI CARNE EQUINA E BOVINA

La reputazione del grossista di carne lavorata, Willy Selten di Oss, era già stata colpita a febbraio, quando emerse che aveva venduto carne di manzo mescolata a carne di cavallo. Ora la Nvwa ha chiesto di rintracciare a e ritirare dal mercato tutta la produzione venduta tra il primo gennaio 2011 e il 15 febbraio 2013. Secondo un portavoce dell’autorità per la sicurezza alimentare citato dal quotidiano, è possibile che parte della carne in questione sia già stata consumata, «ma non tutta», perché, ha spiegato, una parte è finita negli alimenti surgelati.

 

>Fonte<

Redatto da Pjmanc http:/ ilfattaccio

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.