ARRIVA LA PILLOLA ANTI RICORDI – Cancella gli eventi traumatici

 

IL PROPRANOL E’ COME UNA SPUGNA SUI NOSTRI RICORDI

i traumi e i rimorsi, le paure ataviche o gli shock infantili non spariscono ma perdono la loro carica negativa e stressante per il resto della vita. Già studiata nelle università di mezzo mondo dal 1990, la pillola contro i brutti ricordi, spiega Il Secolo XIX, potrebbe essere messa punto fra non molto dai ricercatori del laboratorio dello stress traumatico di Tolosa, nel sud-ovest della Francia.Ma non mancano le polemiche. Se le persone che hanno subito traumi violenti aspettano soltanto che sia pronta per l’uso questa molecola della famiglia dei betabloccanti, fin qui utilizzata per curare emicranie e disturbi cardiaci, il mondo della scienza è molto diviso. Il professor Philippe Birmes, che guida l’equipe francese che sperimenta la molecola ricorda che ormai da 10 anni “il propanol è usato come farmaco generico. Somministrandolo ai nostri pazienti – racconta – abbiamo notato che la loro carica emotiva legata a determinati ricordi traumatici diminuisce. Per avere conferma delle nostre ricerche, abbiamo proposto di assumere questa sostanza a otto persone che furono coinvolte nell’esplosione, qui a Tolosa, dello stabilimento Azf nel 2001″.

 

I RISULTATI SONO STATI CHIARISSIMI

“Dieci anni dopo il dramma, le vittime presentano ancora traumi, alcune sono affette da agorafobia (paura di luoghi da cui è difficile fuggire), altri sobbalzano al passaggio di un aereo. Dopo sei sedute con somministrazione di Propranol, si è constatato un netto miglioramento, i sintomi come la traspirazione o l’accelerazione del battito cardiaco sono diminuiti”.I medici di Tolosa hanno sperimentato il prodotto su una quarantina di persone di varie città francesi e non, ottenendo sempre risultati molto buoni. Nel 70% dei casi i sintomi sono scomparsi e i pazienti sono guariti. Ma il colpo di spugna che attenua il peso dei ricordi, ha anche un rovescio della medaglia, tanto che in America l’ipotesi di un farmaco anti-ricordi è stata già bocciata dal Consiglio di bioetica. Sull’ipotesi, poi, che con il propanol svanisca anche l’effetto dei ricordi positivi, non si hanno certezze.

>Fonte< 
Redatto da Pjmanc: http://ilfattaccio.org

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.