LA COMETA PANSTARRS INSIEME ALLA LUNA – Immagini dal mondo

comet-panstarrs-

COME PPROMESSO PANTRAS STA REGALANDO AL MONDO INTERO IMMAGINI INDELEBILI

Puntuale, tra le comete in arrivo, quella di Pasqua, com’è stata anche definita Panstarrs o C/2011 L4, ha raggiunto in queste ore il punto di maggiore vicinanza alla Terra.Gli astronomi si aspettavano un crescendo di luminosità fin dai giorni scorsi. Ma la massima luminosità si è raggiunta quando la cometa, avvicinandosi al Sole, si è resa visibile anche a occhio nudo. Ciò che è stato fino all’ultimo decisamente incerto era la traiettoria e la relativa luminosità che avrebbe acquisito la cometa.Oggi PanSTARRS è visibile volgendo lo sguardo in direzione del Sole, poco dopo il tramonto. La settimana scorsa, invece, si trovava a sud dell’equatore. “Le condizioni di visibilità erano quasi perfette, con un’atmosfera stabile e le nuvole sparpagliate al tramonto”, ha raccontato l’astrofotografo Josh Knutson in una mail giunta alla redazione di SPACE.com. “Mia figlia Aurora ed io siamo stati in grado di vedere chiaramente una discreta quantità di coda della cometa senza l’aiuto di alcuno strumento”. E le meraviglie che racconta Kunston ci parlano di una cometa che ha danzato insieme ad una suggestiva falce di Luna.

 

panstarrsPROVENGONO UN PO’ DA OGNI PARTE DEL GLOBO

le foto di astrofili appassionati e studiosi che si sono dilettati a riprenderne il passaggio. Da Las Vegas, ad esempio, giunge l’immagine forse più bella che coniuga le luci della città che non dorma mai con la flebile luminosità di una cometa silenziosa di passaggio sul deserto. Anche nelle Filippine, il fotografo Christopher Go, specialista in immagini notturne, ha immortalato l’incontro tra la cometa ed il nostro satellite. “Il cielo oggi è sereno, e ciò rende possibile fotografare la Luna insieme a PanSTARRS”.Il destino della cometa di Pasqua è entrato negli onori delle cronache il 6 giugno 2011. All’epoca, fu il telescopio Panoramic Survey & Rapid Response System, dal quale ha ereditato il nome, a individuarne la coda.Ecco, per chi non ne avesse avuto ancora la possibilità, uno sguardo da Terra verso la cometa ed il suo discreto viaggio nei nostri cieli.

 

FOTO

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Federica Vitale

Fonte
Redatto da Pjmanc http:/ ilfattaccio

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.