5 DETERSIVI DOMESTICI AUTOPRODOTTI PER IL BUCATO

AUTOPRODURRE I DETERSIVI DA UTILIZZARE PER IL BUCATO

Significa scegliere di non utilizzare detergenti inquinanti e potenzialmente irritanti o allergizzanti per le pelli più delicate. Significa anche ridurre la quantità dei rifiuti prodotti e riciclare i vecchi flaconi di detersivo praticamente all’infinito, per poterli utilizzare come contenitori per i propri nuovi prodotti di realizzazione completamente casalinga.I detersivi casalinghi più naturali devono essere preparati utilizzando come base del sapone vegetale in scaglie, da preparare da sé o da acquistare controllando attentamente gli ingredienti.In caso di macchie che appaiono particolarmente ostinate, si consiglia di pretrattare utilizzando una saponetta e di lasciare agire per alcune ore prima di passare al lavaggio a mano o in lavatrice.Seguendo le nostre ricette non dovrete più acquistare né detersivi per il bucato a mano o in lavatrice, né ammorbidente. Tra gli ingredienti indispensabili vi serviranno bicarbonato di sodio, acido citrico, sapone vegetale, olio essenziale, soda per bucato.Nel caso di capi particolarmente sporchi, è consigliabile aggiungere nel cestello della lavatrice un cucchiaio di percarbonato di sodio, una sostanza dal potere sbiancante, smacchiante e disinfettante considerata molto meno nociva ed inquinante rispetto alle comuni candeggine.

1 – DETERSIVO LIQUIDO ALLA SODA

7 litri d’acqua
400 grammi di soda per bucato
400 grammi di sapone vegetale grattugiato
Utilizzate una pentola capiente per portare ad ebollizione l’acqua, Potrete eventualmente dimezzare le dosi. Sciogliete, mescolando, il sapone in scaglie nell’acqua. Spegnete il fuoco ed aggiungete la soda per bucato (da non confondere con la soda caustica!). Continuate a mescolare finché il vostro detersivo liquido non si sarà ben amalgamato. Lasciate raffreddare e trasferite il tutto in un contenitore per detersivo liquido di recupero, o suddividetelo in bottiglie. Utilizzatene un misurino, calcolando la quantità facendo riferimento al tappo di un vecchio detersivo, per ogni lavatrice a pieno carico. Dimezzate la quantità per i lavaggi leggeri.

2 – DETERSIVO LIQUIDO ALLA LAVANDA E BICARBONATO

5 litri d’acqua
200 grammi di sapone vegetale in scaglie
100 grammi di bicarbonato di sodio
25 gocce di olio essenziale alla lavanda
Portate ad ebollizione l’acqua all’interno di una pentola capiente. Versate mano a mano il sapone vegetale in scaglie e mescolate. Lasciate riposare finché il liquido non si sarà raffreddato e le scaglie di sapone non si saranno completamente disciolte. Quindi aggiungete il bicarbonato e mescolate per bene. Prima di passare al trasferimento del detersivo nel flacone prescelto, addizionatelo con l’olio essenziale di lavanda e mescolate con un cucchiaio di legno. Si tratta di un detersivo perfetto per asciugamani, lenzuola e biancheria in cotone. Il bucato risulterà profumatissimo. In caso di macchie ostinate, pretrattare con sapone di Marsiglia vegetale.

3 – DETERSIVO IN SCAGLIE PROFUMATO

500 grammi di sapone vegetale
200 grammi di bicarbonato di sodio
15 gocce di olio essenziale di eucalipto
10 gocce di olio essenziale di geranio
Munitevi di una grattugia ed i pazienza ed iniziate a ridurre in scaglie il vostro sapone vegetale. Quando avrete terminato tale operazione, potrete trasferire il tutto all’interno di una ciotola, nella quale aggiungerete il bicarbonato di sodio, mescolando con molta cura in modo che il composto risulti uniforme. Addizionate il vostro detersivo con gli oli essenziali per profumarlo e per renderlo maggiormente disinfettante. Suddividetelo in barattoli di vetro da conservare ben chiusi.
4 – DETERSIVO PER IL BUCATO A MANO

5 litri d’acqua
50 grammi di sapone vegetale
Assicuratevi di procurarvi del vero sapone di Marsiglia completamente vegetale, oppure provate a prepararlo da voi con soli tre ingredienti.Portate ad ebollizione l’acqua e versatevi mano a mano le scaglie di sapone, mescolando finché non si saranno sciolte. Quando il detersivo si sarà raffreddato, trasferitelo in un flacone. Potrete utilizzarlo per il bucato a mano comodamente senza guanti. Al detersivo, una volta freddo, potrete aggiungere 15-20 gocce di oli essenziali a piacere per ottenere una preparazione profumata.

5 – AMMORBIDENTE ALL’ACIDO CITRICO

500 millilitri di acqua demineralizzata
50 grammi di acido citrico
Con l’aiuto di un imbuto versate all’interno di una bottiglietta da mezzo litro l’acqua demineralizzata ed aggiungetevi subito dopo l‘acido citrico. Chiudete bene la bottiglia con il proprio tappo ed agitate finché l’acido citrico non si sarà sciolto. Ricordatevi inoltre di agitare ogni volta prima dell’utilizzo. L’acido citrico rappresenta un ottima soluzione per la realizzazione di un ammorbidente casalingo in grado di contrastare i residui di calcio che possono indurire il vostro bucato. Utilizzatene 50 millilitri per ogni lavaggio a pieno carico, versandolo nella vaschetta per la lavatrice destinata all’ammorbidente. Nello stesso momento potrete anche addizionarlo con oli essenziali a piacere per profumare il bucato.

Scritto da : Marta Albè

Fonte: http://www.greenme.it – http://pianetablunews.wordpress.com

Redatto da Pjmanc http:/ ilfattaccio

7 thoughts on “5 DETERSIVI DOMESTICI AUTOPRODOTTI PER IL BUCATO

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− quattro = 1

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>