QUELLO CHE NON CI DICONO SUL TERREMOTO DELL’EMILIA ROMAGNA

CARI AMICI DOPO L’ENNESIMA SCOSSA DI STANOTTE NON POSSO TACERE

Sulle notizie concrete che tutti i mass media giornali e tv tacciono, parlando di tutto e del contrario di tutto senza minimamente toccare la vera questione, addirittura se qualche geologo innavertitamente sta andando sul discorso gli viene improvvisamente tolta la parola in diretta. Si tratta del fenomeno sempre più diffuso in pianura padana da almeno 2/3 anni, il fenomeno fracking che consiste, fondamentalmente, in perforazioni idrauliche le quali una volta arrivate in profondità piegano e corrono parallelamente al terreno; nei buchi creati, viene pompato ad alta pressione un po’ di tutto, a seconda della “ricetta” del perforatore, che, essendo segreto commerciale, non si può sapere. Si parla di svariate centinaia di perforazioni per verificare e a volte poi estrarre il gas dalla pianura padana, oltre al fatto che ci sono gia’ stati casi di subsidenza indotta. Nessuno sa che il nostro amato governo ha dato in mano ai texani di dallas la concessione di questa tecnica perforativa che tra l’altro è vietata in tanti paesi europei proprio per gli effetti collaterali, ad es. in inghilterra la stanno togliendo perchè ha fatto più danni che benefici. Nel caso i texani trovassero delle risorse estrattive al nostro governo andrà il 7% degli introiti, peccato che ai nostri politici sia sfuggito un particolare e cioè che la pianura padana sia strapiena di gente, case, capannoni, chiese, paesi e che se l’americano texano toglie il gas che per millenni si è sedimentato nel nostro sottosuolo per sostenere come un cuscinetto la nostra pianura padana, se lo toglierà tutto collasserà, è una cosa che capiscono in modo elementare anche i bambini.

CI SONO GIA’ NEI PAESI COLPITI SEGNI EVIDENTI DI COLLASSAMENTO DEL TERRENO

Ci sono già nei paesi colpiti segni evidenti di collassamento del terreno, come ad es. quando una torta fuori dal forno collassa e si stacca dalle pareti, ecco la stessa cosa.Ecco perchè non vogliono che si sappia questa verità perchè già alla gente il governo non sta simpatico, figuriamoci se si dovesse prendere carico anche di questo errore astronomico cosa succederebbe? Minimo non verrebbero più pagate le tasse e gli americani estrattori verrebbero presi a calci nel sedere..Perciò la tecnica sarà sempre la stessa, ovvero parlare degli sfollati, intervistare geologi per non dire la verità, parlare di calciopoli e altri scandali per tentare di distrarci, come dire a Monti e compagnia proprio non ci voleva questa gatta da pelare.. Insomma la solita accozzaglia di gente che omette la verità come sistema, dimenticando che l’omissione ha lo stesso peso della menzogna, e vorrei ricordare loro che tutti questi furbetti o furboni un giorno dovranno spiegare bene alla Vita il loro operato ed il loro schieramento…A riprova di ciò un lettore su internet fa sapere che in uno dei maggiori comuni colpiti oggi c’era affisso il seguente bando di gara: “Procedura aperta per l’affidamento della concessione di costruzione e gestione rete di teleriscaldamento e indagine geologica esplorativa inerente un pozzo geotermico comprensive dei lavori strutturalmente e direttamente collegati”.E vogliamo ancora credere alle montagne di cavolate che ci raccontano nel mentre ci devastano pure il territorio…fate girare, la conoscenza è un diritto di tutti!!!

fonte : http://www.facebook.com/photo.php?fbid=453…&type=1&theater

Redatto da Pjmanc http:/ ilfattaccio

7 thoughts on “QUELLO CHE NON CI DICONO SUL TERREMOTO DELL’EMILIA ROMAGNA

  1. ciao..noi non ci siamo mai incontrati, per me, questa e’ la prima volta che lascio un commento, ma non vuol essere una polemica ….io abito in un paese colpito dal sisma e fino a questo momento avevo solo e sempre sentito parlare di Rivara ma per me’ era solo un paese dell’Emilia ma ora una cosa ci unisce..la paura ..la paura di ora e del domani… in un giorno normale mentre ero in casa nel cercare di riprendermi la mia tranquillita’ erano solo passati 9 giorni da quell’alba maledetta.. ho sentito un botto seguito da una scossa…solo in quel momento la mia memoria ha ricordato quel botto io li avevo gia’ sentiti tante e tante volte ma non capivo come gli aerei si erano modernizzati …si’ avete capito bene fino ad all’ora non associavo quel rumore allo smottamento che avrebbe portato al terremoto ma agli aerei… ora ripensando a quel rumore mi continuo a domandare da dove arrivavano e arrivano quel rumore cupo ….e perche’ per molti giorni dopo il 20 maggio le scosse di una certa rilevanza erano tutte dalle ore 3-4 del mattino come se sotto ci fosse stato un detonatore a orologeria…. non e’ che fossero tutte piccole esplosioni non dovute alla rottura delle faglie ma da qualcosa che e’ sfuggito al controllo dell’uomo?

  2. Non voglio certo mettere in dubbio l’attendibilità dell’intervento e la buona fede di chi l’ha scritto, ma non si può confondere la realizzazione di un pozzo geotermico con perforazioni ad alta profondità con finalità estrattive o di stoccaggio di depositi gassosi.
    Con tale ordine di grandezza anche tutti i pozzi freatici presenti sul territorio andrebbero considerati potenzialmente pericolosi o passibili di scatenare fenomeni sismici.

    L’intervento vuole solo dire che non bisogna passare alla caccia alle streghe, accusando chiunque faccia interventi anche di tipo ordinario di essere causa di chissachè.
    Le tecniche e le modalità operative citate nell’articolo, e sospettate di innescare fenomeni a livello tettonico sono tutt’altro che ordinarie…

  3. Ciao, io non so quale sia la verità, vorrei però che si smettesse di parlare per “sentito dire” e che invece si portassero dati certi, foto e documenti che attestano tali verità, altrimenti può arrivare qualcun’altro e dire che è tutto falso, che quello che hai scritto è tutta una montagna di frottole.
    Se questa fosse una verità documentata potrebbe davvero stravolgere e portare cambiamento; finchè, purtroppo, resta solo chiacchiere non porterà a nulla.

  4. gli Italiani sono sempre disposti a nascondere la testa sotto la sabbia.andiamo avanti cosi e i vostri figli(IO NN NE HO)nn avranno piu un futuro

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


nove + = 18

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>