VACCINAZIONI- IN SVIZZERA AUMENTA LO SCETTICISMO

GLI SVIZZERI SONO SCETTICI IN MATERIA DI VACCINAZIONI

E ritengono fondamentale che i pazienti abbiano le informazioni necessarie per prendere una decisione.
La Pfizer ha voluto indagare sulle motivazioni per cui le raccomandazioni dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) e della Commissione federale per le vaccinazioni (CFV) non vengano prese tanto sul serio. L’azienda ha dunque incaricato l’istituto di ricerche di mercato Isopublic di condurre un sondaggio. Nel marzo 2011 sono state interrogate nella Svizzera tedesca e romanda 502 persone di età compresa tra i 18 e i 45 anni.Il 43,5% degli intervistati ha dichiarato di essere favorevole alle vaccinazioni in linea di principio. Il 29,8% non è contrario ma si limita alle vaccinazioni assolutamente necessarie, mentre il 20,6% è critico in materia. Solo il 5,8% non effettua alcuna vaccinazione.Allo stesso tempo il 71% degli interpellati è dell’avviso che le vaccinazioni possano salvare delle vite e il 46% ritiene che esse possano ostacolare l’insorgere di malattie. Il 15% ritiene invece che le vaccinazioni possano far ammalare e il 12% pensa che esse siano importanti solo per i bambini.

fonte : InformaSalus.it
Redatto da Pjmanc: http://ilfattaccio.org

One Comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.