LA RIATTIVAZIONE DELLE ANTICHE PIRAMIDI?

UNA REALTA’ CHE E’ TALMENTE IMPORTANTE

Tanto da essere qualche volta rifiutata e riguarda la riattivazione delle piramidi.Apriamo una piccola parentesi, perché è essenziale parlare di queste edificazioni che sono dei condensatori di energia.Si è avuta ciò che potremmo chiamare la “Civiltà delle Piramidi”. Ce ne sono dappertutto nel mondo ed esse esistono anche su altri pianeti come Marte, Venere e la Luna. Ce ne sono ovunque!La datazione calcolata per le piramidi d’Egitto è totalmente erronea, sono molto, molto, molto più antiche di quanto si possa immaginare.Certune esistono anche nel più profondo degli oceani. Esse erano alla superficie e dei cataclismi hanno fatto in modo che si ritrovassero negli abissi oceanici.Le civiltà delle piramidi hanno messo in atto dei processi che si riattiveranno al tempo dovuto, quello della grande Transizione.Quel momento vedrà un cambio importantissimo di dimensione, certo, ma anche uno sconvolgimento totale relativo alla coscienza del pianeta Terra, così come al suo elettromagnetismo e al campo che circonda tutto ciò che vive.Si sono già avute delle vaste mutazioni da quando la vita si è costituita su questo mondo. Delle civilizzazioni straordinarie si sono estinte ed altre sono nate.Gli edificatori delle piramidi hanno architettato dei procedimenti  che si riattivano con la coscienza del pianeta Terra.

COME PUO’ AVVENIRE QUESTA INTERAZIONE?

I potenti colonizzatori, tra cui gli artefici di queste strutture, potevano entrare in relazione con le coscienze planetarie.Essi sapevano esattamente quello che sarebbe accaduto in questa fine di ciclo; quell’immensa nube di fotoni che sta per inglobare il sistema solare come ha già fatto per altri analoghi sistemi.l fotone è la Luce! Queste particelle stanno dunque per illuminare la coscienza e permettere a certi veli d’essere dissolti da questa Luce.Molte piramidi non sono state scoperte e non avranno il tempo di esserlo.Così esse saranno riattivate, anche se si trovano sotto metri e metri di terra, poiché la loro energia attraversa la materia.L’energia emanante da esse sarà proiettata verso la nube di fotoni.Nel momento di questo contatto, tra l’energia emessa dalle piramidi e le particelle luminose, si avrà una sorta di trasmutazione, vuol dire che quello che potrà essere completamente distrutto per la vita sarà annientato da raggi che percuoteranno ogni cosa non positiva per la nuova vita sui mondi.Nel suo viaggio questa massa grigia ha catturato un’enormità di particelle che non sono propizie alla vita (fisica ndt).Dunque tutto ciò che sarà favorevole per la Transizione, per la grande
Trasformazione, sarà dato a questo mondo, a questo sistema solare, affinché la Vita rinasca realmente a se stessa in una maniera straordinaria.I fotoni, a contatto con l’atmosfera e la vita su questo mondo, cambieranno la luminosità di ogni cosa che vi circonda; avrete l’impressione che l’aria sia molto più chiara, che la luce sia di gran lunga più viva, che tutto sia come sublimato.Non potrete percepire questo se non quando vi troverete in una coscienza modificata.
PER ORA IN TERZA DIMENSIONE

Non saremo in grado di ravvisare la nuova luce perché è necessario che i veli i quali oscurano la nostra consapevolezza siano dissolti dalle energie fotoniche.Stiamo così per scoprire, non solamente nel nostro cielo, ma anche nella vita stessa .In questo periodo c’è una distorsione del campo magnetico in certi luoghi del nostro pianeta, distorsione dovuta al fatto che la quarta dimensione prende sempre più piede su questo mondo a livello frequenziale.Poco a poco, essa annienta l’onda vibrazionale di terza dimensione creando delle alterazioni energetiche ed anche gli strani suoni che voi udite.”Essi ci mostrano qualche cosa di incredibile! È come se l’energia elettromagnetica si torcesse per raddrizzarsi ed essere investita da un’altra. È come se in questo contorcimento dell’elettromagnetismo la quarta dimensione assorbisse la terza.È talmente grandioso!
fonte: http://terrarealtime.blogspot.com
Redatto da Pjmanc http:/ ilfattaccio.org

3 thoughts on “LA RIATTIVAZIONE DELLE ANTICHE PIRAMIDI?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− 5 = uno

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>