RELITTO CONCORDIA – INTORNO AL GIGLIO E’ ALLARME AMBIENTALE PER IL “SANTUARIO DEI CETACEI”

VIVA PREOCCUPAZIONE PER LE PROSSIME CONDIZIONI METEOMARINE

Che si faranno proibitive soprattutto tra venerdi’ e domenica, con un vento previsto tra i 60 e gli 80 km/h da nord e uno spiccato moto ondoso  e che potrebbero creare un’emergenza ambientale non solo per il combustibile ancora nei serbatoi della Concordia ma anche per ”i reflui provenienti dai servizi igienici e dalle cucine”. E’ quanto scrivono l’Enpa, l’Ente nazionale protezione animali e l’Associazione Cittadini ecologisti in una lettera inviata al ministro dell’Ambiente Corrado Clini e al procuratore di Grosseto Francesco Verusio, chiedendo che il relitto venga messo in sicurezza. Secondo Ilaria Ferri, direttore scientifico dell’Enpa, infatti, a mettere a serio rischio l’area marina protetta Santuario dei Cetacei potrebbero essere anche “gli olii delle cucine, i reflui e le sostanze chimiche provenienti dai serbatoi dei servizi igienici”. ”La gia’ grave tragedia – conclude – rischia di divenire una vera catastrofe ambientale in una delle zone di maggiore biodiversita’ marina del nostro Paese che dovrebbe essere quindi tutelata in quanto area marina protetta cosi’ come dovrebbero essere garantite la salute e il benessere delle popolazioni rivierasche”. La Protezione animali e l’Associazione cittadini ecologisti inoltre richiedono un immediato atto del Governo teso a garantire l’eliminazione del traffico marino di navi ad alto cabotaggio nell’area.

http://www.meteoweb.eu/

redatto da Pjmanc  http://ilfattaccio.org

One Comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.