LA CASA DEGLI HOBBIT? STORIA DI UN ECO-CASA COSTATA APPENA TREMILA STRERLINE

LE FOTO SEMBRANO PRESE DAL FILM “IL SIGNORE DEGLI ANELLI”

La casa sembra essere la tipica dimora di un Hobbit. Invece, l’abitazione ritratta non fa parte di una scenografia, ma è una vera e propria casa ideata e costruita da Simon Dale per la sua famiglia in Galles: bella, comoda, economica e a basso consumo energetico.

FOTO:  Le foto più belle della casetta-hobbit, eco-friendly e costata appena 3.000 sterline Il costo per costruire questa casa a potenziale impatto zero, sia visivo che ambientale, è stato solamente di 3.ooo sterline: nessun architetto, solo semplici strumenti e l’aiuto di qualche parente e amico. Il signor Dale è gallese e, come pratica comune tra i designer gallesi, ha sfruttato i materiali che le vicine foreste mettono a disposizione; così, per la struttura della casa ha utilizzato del locale legno di quercia, per i muri fango e pietre e per coibentare il pavimento, i muri e il soffitto sono state usate balle di fieno.E gli interni? I muri interni sono stati ultimati con una pellicola dicalce, la quale possiede una minore impronta ambientale rispetto al cemento, e i pavimenti, le finestre, le tubature e le rifiniture sono stati ricavati da materiali di scarto.

 

SI POTREBBE PENSARE

erroneamente, che una casa di questo tipo non sia poi dotata di alcune comodità: la casa-hobbit della famiglia Dale, invece, è dotata di una stufa a legno e strutture coibentate per l’inverno e, durante l’estate, un ingegnoso sistema di aerazione “pesca” aria fresca dal sottosuolo; la luce è fornita da un lucernaio, l’acqua da una vicina sorgente e l’elettricità da pannelli solari ed è in grado di alimentare le attrezzatura musicali, informatiche e l’impianto di illuminazione.Riassumendo, un’abitazione in perfetta armonia con la natura, carina, accogliente ed economica, costata circa 3.500 Euro: chi non vorrebbe avere una casetta così?

 

Fonte: Giulia Magnarini – TuttoGreen

Redatto da Pjmanc:  http://ilfattaccio.org

7 Comments

  1. 3000 euro non ci paghi nemmeno 1/3 dell’impianto fotovoltaico e pannelli solari ” l’elettricità da pannelli solari ed è in grado di alimentare le attrezzatura musicali, informatiche e l’impianto di illuminazione.” ma chi prendiamo in giro ??

  2. solo una pompa di calore che pesca fresco dal sottosuolo costa + di 5000 euro , + lo scavo se non si ha già un pozzo… qui dice che non c’è nessun progetto firmato da un tecnico sottoposto all’autorità della città. cioè una casa abusiva costruita con gli amici?? io credo che nel riportare notizie serva un poco + di serietà nel controllare le fonti e ciò di cui si parla. proprio perchè il regno unito non è l’ africa e quello che qui si racconto è molto semplicistico. compiacere il pubblico per fargli fare “OH!” non è un buon motivo per scrivere così superficialmente.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.