GENPETS – PARAUMANI, CREATURE IBRIDE IN VENDITA PER ESIGENZE DI MERCATO?

 LA COMPAGNIA CHE PRODUCE LA BIO – GENETICA

parla di mammiferi viventi che respirano e hanno una propria personalità, anch’essa selezionata geneticamente e disponibile in sette varianti (c’è quello più allegro, più vivace, più avventuroso, ecc.). La “creatura” sarebbe in grado anche di sentire dolore, dunque sarebbe dotata di sensibilità, ma le persone che l’avrebbero creata non si sentono di dover dare spiegazioni alla comunità umana per quello che fanno. La Bio – Genica, nel suo sito ( www.genpets.com ) come per giustificarsi, parla di “esigenze di evoluzione di mercato”, come se qualche bambino avesse imposto loro di creare mostri genetici. Guarda caso, questi esperimenti sono generosamente finanziati dai gruppi finanziari delle famiglie dei grandi banchieri “storici”, come il Rockefeller Group, il Rothschild Group, e il J.P. Morgan Group, che in passato finanziarono anche le ricerche eugenetiche. Queste persone hanno dato a Weissman ben 12 milioni di dollari, per creare ibridi umani.

 

PER RENDERE LA COSA PIU’ ACCETTABILE

 

e persino auspicabile, l’èlite al potere ha addirittura creato una setta che propaganda la necessità di migliorare geneticamente gli esseri umani. Si tratta del World Transhumanist Movement (Movimento transumanista) che è un gruppo fondato da persone oggi potentissime, ovvero diversi multimiliardari statunitensi. Fra i leader di questa setta troviamo Nick Bostrum, docente di filosofia presso l’Università di Yale (l’università dove si formano i rampolli dell’élite) e Gregory Stock direttore del programma di Medicina, Tecnologia e Società presso la School of Medicine dell’ University of California di Los Angeles. Quest’ultimo ha scritto un libro dal titolo assai eloquente: “Redesigning Humans” (Riscrivere gli umani). Infatti, secondo i transumanisti  occorre portare avanti “l’evoluzione della specie umana” attraverso le tecnologie, per raggiungere la “perfezione”.

 

fonte : http://universoolografico.forumfree.it

3 Comments

  1. E tutto uno scherzo alla “amici miei”.Una grossa burla,per vedere e creare reazioni!
    Nulla di autentico

  2. Maccheccavolo, informarsi prima no? è dal 2009 che si sa che è tutto finto e sono animatronichs creati per un’ esposizione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.