NOTIZIE ANSA SUL DISASTRO IN NUOVA ZELANDA

Nuova Zelanda: corsa per svuotare naveSquadra salvataggio torna a bordo per togliere carburante

(ANSA) – SYDNEY, 13 OTT – Con le condizioni del tempo migliorate, le squadre di salvataggio in Nuova Zelanda moltiplicano gli sforzi per svuotare i serbatoi di carburante della grande portacontainer incagliata da una settimana in una barriera corallina, nell’isola del nord, che ha gia’ disperso in mare 350 tonnellate di petrolio. E’ una lotta contro il tempo, prima che la breccia che dopo giorni di burrasca si e’ aperta a babordo si estenda fino al punto di far affondare la nave, di 47 mila tonnellate di stazza.

 

Nave incagliata: 500 puliscono spiaggeSquadre salvataggio tornano a bordo, secondo arresto

(ANSA) – SYDNEY, 13 OTT – 500 persone stanno pulendo le spiagge della Bay of Plenty in Nuova Zelanda, dove una settimana fa si è incagliata la portacontainer che ha già disperso in mare 350 tonnellate di petrolio. Hanno raggiunto le spiagge anche alcuni detriti dei 90 container caduti in mare ieri, uno dei quali, secondo le autorita’, contiene una sostanza tossica che emette gas infiammabile al contatto con l’acqua e può causare esplosioni. Intanto dopo il comandante, oggi è stato arrestato il secondo ufficiale.

 

Fonte: Ansa

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.