AULIN (Nimesulide): Spagna, Finlandia e Irlanda lo vietano, l’Italia lo ‘lascia tranquillo’

COME PUÒ ESSERE CHE UN FARMACO IN SPAGNA venga ritirato dal commercio per i suoi gravi effetti collaterali e in Italia venga prescritto talmente tanto da farne il suo primo mercato mondiale?

Il caso del nimesulide (principio attivo molto noto col nome di Aulin o Mesulid) è emblematico delle “stranezze” del mondo dei medicinali. Nel 2002, Spagna e Finlandia lo ritirano dal mercato per sospetta tossicità epatica. Cinque anni più tardi, l’Irlanda si accoda, dopo che sei pazienti sotto Aulin sono stati costretti al trapianto di fegato per grave insufficienza epatica. In mercati ghiotti come Giappone e Stati Uniti per il principio attivo non è stato nemmeno mai richiesta la registrazione.

In Italia di tutti questi dubbi non c’è traccia. Tanto che il nostro Paese consuma il 60% della produzione mondiale di nimesulide. Perché mai l’Aifa (l’Agenzia italiana del farmaco) non si è allarmata come le agenzie spagnola, irlandese e finnica? Per molto tempo ha ripetuto che, se correttamente assunto, i benefici del medicinale sono superiori ai rischi. Però, un paio d’anni fa, da un’inchiesta del pm Raffaele Guariniello, è spuntato un filmato che ritraeva il numero due dell’agenzia, Pasqualino Rossi, mentre riceveva una mazzetta da un mediatore di una casa farmaceutica per “lasciare tranquillo” l’Aulin.

fonte : http://www.informasalus.it

Redatto da Pjmanc  http://ilfattaccio.org

52 thoughts on “AULIN (Nimesulide): Spagna, Finlandia e Irlanda lo vietano, l’Italia lo ‘lascia tranquillo’

  1. Sono venuta a conoscenza degli effetti dell’aulin per vie traverse qualche anno fa e da allora me ne tengo ben lontana ma il mio problema è che ho una sorta di malattia genetica (favismo) per la quale non posso assumere praticamente nessun tipo di medicinale. cosi il mio medico di famiglia, per pararsi il culo e non darsi troppa pena, per ogni minima cosa mi prescrive tonnellate di aulin. Mattina, pomeriggio e sera. infatti l’aulin è uno dei pochi farmaci che potrei assumere, se volessi evitare un attacco di favismo e recarmi gioiosamente verso il mio trapianto di fegato! Ma io ho smesso perché ho fatto delle ricerche e ho potuto constatare che era vero: molti paesi lo avevano bandito per i suoi effetti collaterali, quello che mi preoccupa è che questo tipo di informazione non riesce a raggiungere la massa che incurante continua a buttar giù aulin ad ogni minimo malessere.
    e se poi è proprio il dottore a prescrivertelo ogni giorno allora come fai a capire che sarebbe meglio farne a meno?

    • Vero tutti i medici prescrivono AULIN e antibiotici con una facilità disarmante..Le case farmaceutiche gongolano e straguadagnano . La gran parte delle persone non ha idea di cosa ci sia dietro al consumo di medicine..si fidano del medico convinti di non rischiare niente.Invece prendono delle percentuali per ogni prescrizione a prescindere dal bisogno che il singolo ha..Uno schifo.

      • ah ecco, ora mi spiego molte cose. Ho smesso di andare dal mio medico tempo fa perchè tanto non aveva senso: dal mal di testa, alla febbre a 39. alla cistite e al mal di gola la prescrizione era sempre la stessa. Io continuavo a sorridere, a prendere il mio foglietto in mano e a pensare ” ma un giorno glielo chiedo sul serio se gli danno la percentuale!”. Perchè poi, lui ci teneva proprio che io prendessi L’AULIN e non Il NIMESULIDE, che alla fine son la stessa cosa. Grazie per l’illuminazione.

    • stronzate e leggende metropolitane ..sono farmacista ..l’aulin non è affatto libero …richiede ricetta non ripetibile ..i medici lo prescrivono molto ma molto meno di un tempo e noi farmacisti informiam o i pazienti dei rischi possibili ma a volte una mezza bustina risolve problemi altrimenti affrontabili con quantità dieci volte tanto altri farmaci . i farmaci vanno usati con accortezza ed intelligenza senza inutili terrorismi!!!

      • Sono la segretaria di un medico di famiglia, regolarmente ci tocca prescrivere l’Aulin o il nimesulide perchè i pazienti se lo fanno ‘anticipare’ dalle farmacie, quindi tutto questo controllo non è vero che esiste e d’altronde una delle ultime puntate de Le Iene (http://www.gossipetv.com/le-iene-lo-scandalo-delle-farmacie-non-si-ferma-a-novi-ligure-11827) lo ha ben dimostrato…il mio capo non prende nessuna percentuale, è vero che è iperprescritto ma per una pressante richiesta ed utilizzo dei pazienti da una parte e anche per la sua prescrizione da parte di specielisti, dentisti in primis, dall’altra. Nelle ultima settimane abbiamo però ricevuto una nota dall’Asl locale che restringe di moltissimo la fascia prescrittiva del Nimesulide, solo per il dolore neoplastico e per i casi gravi di artrite reumatoide, ed i primi risultati già si vedono, certo tutto ciò è a beneficio di altri componenti della famiglia degli antiinfiammatorii, Fans steroidei e non, che non è che facciano bene alla salute ma appunto, il medico nn è che abbia questa grande scela, ogni famrac, se usato inopportunatamente e per lunghi periodi di tempo, può avere conseguenze sul nostro ornanismo…quindi occhio e cervello!!!

    • Prendo il nimesulide da anni e non ho mai avuto alcun disturbo. Prenderlo significa al bisogno come antinfiammatorio e antidolorifico, ovvero utilizzarlo episodicamente giammai come terapeutico di uno stato di malessere prolungato. Certo se invece di una bustina all’occorrenza (che è quel che basta per una cefalea o un mal di gola) se ne fa un uso a go-go, il discorso cambia… ci puoi restare secco…

  2. bisogna che la gente cominci a curarsi con metodi naturali. Omeopatia, phitoterapia…
    Ogni pianta contiene dei principi attivi che possono guarire da svariati malesseri e malattie!!

    • Concordo! Ma le case farmaceutiche lo sanno e in Amazzonia hanno tentato in tutti i modi di sterminare (per fortuna senza succeso) una pianta, di cui non ricordo il nome, perchè è in grado di FERMARE il cancro! Cosa che ad oggi nessun medicinale può fare. Le case farmaceutiche sono multinazionali e quindi rappresentano il cancro d questa società malata… andrebbero eliminate x sempre! Ed i medici che ricevono regali più o meno costosi dalle case farmaceutiche, sono complici di questo sistema vergognoso e farebbero meglio a cambiare lavoro. Per fortuna non sono tutti uguali… http://www.nograziepagoio.it/

      • …se noi adulti tornassimo a credere a babbo natale non avremmo certi problemi e forse qualche volta potremmo rinunciare ad usare l’aulin…e comunque l’omeopatia è scientificamente provata, come le complicanze dell’aulin del resto…..

    • be’ vorrei informarti che invece è così.
      non possiamo assumere quasi nessun farmaco (e non lo vedo come un male…anzi!) tra cui nemmeno antibiotici.
      e ciò non significa che ogni volta che lo si prende uno muore ma che è quello che rischia.
      vanno presi sotto stretta sorveglianza.
      e…non tutti i sardi sono fabici.

      • anche io sono fabico… Prendo di mio pochi farmaci (per fortuna)… Giusto quando ho mal di testa forte prendo buscofen e quando ho febbre o raffreddore tachipirina o tachifludec… Va bene anche zerinolflu… Poi se come principio questi medicinali hanno nimesulide non lo so….

      • giovanni ,ma prima di parlare un minimo di informazione no ?confermo quello che dice kirawitch anche io ho il favismo e ti garantisco che si rischia veramente tanto!!per farti capire la disinformazione che c’è in merito ,io vivo in provincia di cuneo e quando mi è capitato di dover andare al pronto soccorso per un mal di denti( il mio dentista era in ferie ,lui ha un anestetico che chi ha il favismo può “assumere” ) quando ho detto al chirurgo (chirurgo non donna delle pulizie )mi sono sentita rispondere che non sapeva cosa fare perchè non si voleva prendere la responsabilità di prescrivermi dei farmaci perchè lui del favismo non sapeva niente !!!!!!!!!!!

      • Rispondo tardi, ma rispondo: hai detto una grandissima inesattezza. Sono medico e sono sarda, quindi conosco bene il problema. Il tipo di favismo sardo (ce ne sono diversi tipi, si) e’ fortunatamente poco influenzato dai farmaci, contrariamente per esempio a quello presente in Africa. I fabici possono prendere QUALUNQUE farmaco, con qualche attenzione per l’ ASA (aspirina) e i chinolonici (UN tipo di antibiotico fra le decine esistenti). Per quanto riguarda gli antidolorifici, aspirina a parte, non c’è nessuna differenza fra Aulin, Moment, Toradol, Voltaren etc etc etc, in fatto di rischi. Il piu’ delle volte la crisi emolitica è causata dalla concomitanza di più fattori (ingestione di fave, febbre alta, farmaci) ma i casi sono comunque rari, e al giorno dìoggi mai mortali. Aggiungo che è inoltre rarissimo,nelle done, dover eseguire una trasfusione, perchè la crisi si limita da sola. Quindi vivi serena e prendi i farmaci che ti servono. Solo quando ti servono, ovviamente.

  3. Complimenti per il tuo post, scritto in modo impeccabile come al solito riesci a fare! Chiaro e limpido, al contrario del cielo di Roma oggi…
    Stamattina c’era la nebbia al Tuscolano, un quartiere di Roma…
    Ma nebbia di ben altra natura offusca l’aria di San Lorenzo, e trattasi del fumo delle “canne”….
    E al “Sacher” di Moretti a Trastevere? Un film a tematica gay viene annebbiato a dovere ammantandolo di falsa innocenza ed infantilismo pur di farlo digerire anche alle famiglie con lo stomaco delicato affinchè paghino il biglietto… Non ci credi? Eccoti ulteriori notizie sui due episodi: http://mondocineroma.wordpress.com/2011/10/10/esperienze-di-sinistra-marxismo-a-san-lorenzo-e-%E2%80%9Ctomboy%E2%80%9D-al-%E2%80%9Csacher%E2%80%9D/

  4. Complimenti per il tuo post, scritto con la solita perizia che ti riconoscono un po’ tutti! E lo stile è inconfutabilmente chiaro e limpido. Non come il cielo di Roma oggi! C’era nebbia stamani al Tuscolano… Ma nebbia di tutt’altra natura offusca l’aria a San Lorenzo: trattasi del fumo delle “canne”!
    E non pare andar meglio al “Sacher” di Moretti, cinema di Trastevere dove un film gay viene annebbiato a dovere con infantilismo a go-go, per impedire che i contenuti potenzialmente corrosivi della pellicola irritino gli stomaci deboli delle famigliole che pagano il biglietto. Non ci credi? Approfondisci le 2 vicende su:
    http://mondocineroma.wordpress.com/2011/10/10/esperienze-di-sinistra-marxismo-a-san-lorenzo-e-%E2%80%9Ctomboy%E2%80%9D-al-%E2%80%9Csacher%E2%80%9D/

  5. Premettiamo che non è vero che non possiamo prendere farmaci, quelli contenenti alcuni principi attivi non possiamo prendere, come aspirina ad esempio…. in ogni caso, mai presa un’aulin in vita mia, sono completamente contrario a prendere medicine se non si ha il bisogno reale!!!

  6. il discorso sui farmaci per i fabici è molto delicato. Per mia esperienza ti posso dire che un anno fa sono stata in ospedale per un’operazione. alla domanda ha patologie di cui dovremmo tener conto? dico “no” (x me il favismo non è un problema e credo non lo sia per nessuno). poi si parla qua e la giusto fuori dalla sala operatoria quando io sono già pronta e mi scappa che son fabica. L’anestesista inizia ad urlarmi contro ché io non gliel’ho detto. dico “ma qual’è il problema?”. il problema è un po’ tutto perché anche l’anestesia può essere pericolosa. fatto sta che mi fanno la lombare solo perché si sono assicurati che avessi già fatto qualcosa di simile dal dentista e fossi sopravvissuta. Seconda cosa: non mi hanno assolutamente somministrato antibiotici proprio per questo motivo.
    Ma quello che voglio dire io è che uno ha necessità di un antibiotico, perché è l’unica cosa che gli è di aiuto, un dottore non può rifiutarsi di prescriverglielo” perché se poi ti fa male mi denunci” e per pigrizia, o per “mazzette” mi prescrivi tonnellate di aulin.

    ps. giusto per intenderci. io prendevo anche l’aspirina e dopotutto sono ancora qua. Ma l’ultima volta che l’ho presa l’effetto mi ha convinta del tutto a smettere.
    Ho rischiato, come ogni volta che ho preso altre cose, come antibiotici ecc ecc.

  7. Canto fuori dal coro e non mi vergogno a dirlo: faccio uso di aulin… Soffro di attacchi di cervicale fortissimi, che mi stendono letteralmente a terra, o meglio sarebbe dire, a letto… E, ogni volta che mi capita, mi sembra di morire… Dopo anni di yoga, fisioterapia, radiografie, risonanze magnetiche e visite ortopediche, il consiglio spassionato del mio medico curante è, in caso di quei forti attacchi di cervicali, di assumere o Aulin o Voltaren. E vi assicuro che, in quei casi, ringrazio chi ne permette ancora la vendita farmaceutica, chiaramente con prescrizione medica. Quindi, nel mio caso, grazie Pasqualino Rossi!

    • Prendi un kg di sale e uno di riso mescola il tutto e metti tutto il ricavato in un calzino e dopo averlo messo sul termosifone per un minimo di riscaldamento metti il calzino sul collo e vedrai che la cervicale dopo un po’ di giorni migliora di moltissimo, ci puoi anche dormire col calzino pieno al collo se lo metti in modo uniforme se ci riposi se no mettilo quando sei sul divano a vedere la tv. ciao auguriiiiiiiiii

  8. Vi state sbagliando di grosso.
    Il nimesulide è un principio attivo con brevetto scaduto. Non ci si guadagna più niente, in pratica.
    Quando questo accade, il farmaco viene “demonizzato”, si trova subito l’effetto collaterale “devastante” (tanto ce l’hanno tutti ehhh) e si mette fuori mercato. Contemporaneamente, si offrono in vendita alternative nuove, sotto brevetto, che costano assai di più. E spesso sono anche meno efficaci, come il caso dell’OKI rispetto all’Aulin, e quindi le dosi sono maggiori.
    Ci hanno rimpinzato di Tachipirina sostenendo che l’Aspirina “fa male”, ora si sta già preparando il tramonto della Tachipirina per qualcos’altro. Le compagnie farmaceutiche sono molto più diaboliche di quel che crediamo, non cadiamo nelle trappole.

    Personalmente, ho verificato che appena mezza bustina di Aulin fa lo stesso effetto di una intera (e di due di OKI..), preso con moderazione e in caso di bisogno non fa alcun male, se non alle tasche delle compagnie farmaceutiche. Certo, se ne prendete tre bustine al giorno per settimane allora… ve la cercate. Ma questo vale con qualsiasi cosa.

  9. @ Bea

    Premetto che è da molti anni (credo una decina) che si conoscono gli effetti nocivi del Nimesulide ed è per questo che l’ho sostituito prima con l’ibuprofene e da qualche anno con l’Oki che per me personalmente ha effetto più rapido e duraturo dell’Aulin, anche con mezza bustina. L’importante, per tutti i farmaci, è fare attenzione ad eventulai controindicazioni e non abusarne. Soprattutto, evitare di farsi prescrivere medicinali quando non sono indispensabili: i medici, si sa, credono di far contenti i pazienti se li fanno uscire dall’ambulatorio con la loro bella ricetta in mano. :(

  10. Il tuo commento mi sembra rigoroso ed inappuntabile… Per questo ti faccio i miei compliment! Anche lo stile con cui il tuo post è scritto rivela una padronanza di strumenti retorici che credevo ormai “morti” e sepolti. E a proposito di morte… Morto Steve Jobs, per alcuni un genio visionario e per altri uno squalo senza scrupoli, molti vorrebbero veder celebrare il funerale anche di iPhone, iPod e iPad … Perché? E perché secondo qualcuno quel giorno non è lontano? Leggilo su: http://mondocineroma.wordpress.com/2011/10/13/steve-jobs-e-morto-purtroppo-iphone-ipod-ed-ipad-no-purtroppo/

  11. Buon giorno a tutti. :)
    A me invece i miei medici lo hanno caldamente sconsigliato, in primis il mio gastroenterologo. La sostituta del medico di base, assolutamente non lo scrive in ricetta.
    Nadia

  12. L’articolo è impeccabile, sotto ogni punto di vista! Ma attento alla sezione “commenti”. Può essere quello il “cavallo di troia” del tuo blog. Evita, a seguito di provocazioni, di trascendere nel turpiloquio, nella volgarità, nell’iconoclastia e soprattutto nell’invettiva “violenta”. La violenza difatti ti pone automaticamente dalla parte del torto, ed annulla qualunque merito tu possa avere. Come del resto è successo agli “Indignatos” che manifestavano a Roma il 15 Ottobre. La falange violenta di “Infiltratos” ne ha vanificato il messaggio. Tutto studiato ad-hoc per boicottarli? Leggilo su:
    http://mondocineroma.wordpress.com/2011/10/16/perdono-gli-%E2%80%9Cindignatos%E2%80%9D-vincono-gli-%E2%80%9Cinfiltratos%E2%80%9D-pilotati-da-qualcuno/

  13. Mia moglie mi dice (caposala in ospedale) che tutti i medicinali, più o meno hanno degli effetti collaterali che vanno a interessare fegato, reni e orecchio, perciò è da consigliare l’opzione del medicinale che fa meno male o che per noi (farmaco personalizzato) è meno tossico.

  14. PURTROPPO OGNI MEDICINALE HA LA SUA CONTROINDICAZIONE, MA SE VIENE VIETATO IN ALCUNI STATI, DEL MONDO,
    DOPO STUDI, MI CHIEDO , IN ITALIA SIAMO TUTTI ”SENZA FEGATO”’ E QUINDI NON SI PUò AMMALARE, O CI SONO, DA PARTE DI ALCUNI MEDICI DEGLI INTERESSI …….?????

  15. Prendi un kg di sale e uno di riso mescola il tutto e metti tutto il ricavato in un calzino e dopo averlo messo sul termosifone per un minimo di riscaldamento metti il calzino sul collo e vedrai che la cervicale dopo un po’ di giorni migliora di moltissimo, ci puoi anche dormire col calzino pieno al collo se lo metti in modo uniforme se ci riposi se no mettilo quando sei sul divano a vedere la tv. ciao auguriiiiiiiiii

  16. Non c’è niente che in eccesso non possa nuocere. In ogni caso sotto l’aspetto di legislazione la Nimesulide ora deve essere prescritta con ricetta non ripetibile mentre qualche anno fa era da banco. Ma questo è per gli effetti collaterali nei pazienti nefro-scompensati. Tutti i farmaci fanno male, dipende dall’uso che ne facciamo.

    • Da banco??? quando mai! sono farmacista e la nimesulide (in tutte le sue forme) e’ sempre stata su ricetta medica. C’era il malcostume che qualche farmacista aveva di darla senza ricetta, e adesso secondo me ne paghiamo le conseguenze…in Italia i malati di fegato sono moltissimi, e i medici tendono a “coprire” le cause, magari sono tanti i “malati di Aulin” che pero’ non lo sanno!!!
      In merito al fatto che tante nazioni lo abbiano ritirato dal commercio e l’Italia no, confermo che è molto probabile un lavoro losco delle ditte farmaceutiche. Anche i fabici possono prendere medicine alternative in tutta sicurezza.

  17. cerchiamo di mangiare meno carne possibile, come anche latticini e derivati, formaggi inclusi quindi. E’ sempre più certo infatti che “imballano” il nostro sistema immunitario rendendolo sempre meno efficace, il sangue sempre più “acido” con le conseguenze di varie malattie che teoricamente in questa società moderna non dovrebbero esistere se non in maniera limitata. Ci stanno prendendo in giro con piramidi alimentari inventate dalle multinazionali alimentari e la tv e giornali sono troppo spesso compiacenti. Aumentiamo frutta e verdura come pure legumi e frutta secca e i farmaci si allontaneranno sempre più…provare per credere…

  18. Avevo tosse, mal di gola, giramento di testa e spossatezza, ho preso l’aulin ed è passato tutto. Come tutte le altre cose non bisogna esagerare.

  19. Il mio mal di testa passa solo con l aulin, sapendo degli effetti collaterali ho provato di tutto ma, haime, niente altro funziona quindi io spero che lo lascino. come detto da tanti sopra basta non esagerare…sono le posologie giornaliere che fan danni….spero.

    • Scusami se te lo chiedo, ma vorrei sapere se hai provato anche il difmetre.
      E’ la signora pastiglia per l’Aulin.
      Ad alcuni passa utilizzando anche il paracetamolo da 1000 mg (la tachipirina, s’intende)

  20. Scusate se mi intrometto, ma vorrei riferire che L’AIFA ha indirizzato ai medici di base delle direttive per la prescrizione del nimesulide. Ad esempio una volta la ricetta bianca era ripetibile, ora non più; non può essere prescritta una quantità eccessiva del farmaco ad una stessa persona; indirizzare la persona verso altri principi attivi, etc. (Purtroppo ci sono farmacisti che consegnano nimesulide senza prescrizione medica).
    Il problema, in realtà, è quello dei consumatori: purtroppo alcuni utilizzano questo principio attivo anche per dei dolori per cui l’Aulin non è prescrivibile (ad esempio mal di testa). Li fa passare per dei meccanismo naturalmente conosciuti, ma non dovrebbe essere utilizzabile. Invece molti lo utilizzano per qualsiasi dolore. Inoltre, visto che da tempo immemore circola voce che il nimesulide guarisce tutto, tutti prendono solo questo. Il problema vero e proprio è l’abuso del farmaco. (L’aspirina, ad esempio, causa ulcere a livello dello stomaco e del duodeno fino alla perforazione degli stessi).
    Purtroppo il nimesulide è uno dei principi importanti per alcune persone per alcuni dolori che passano solo con questo farmaco e non esiste un degno sostituto. Se non fossimo “capoccioni” e provassimo ad utilizzare altri principi attivi, metà di queste persone non utilizzerebbe nimesulide.
    io sono contraria alla prescrizione incontrollata di nimesulide, ma quando è necessario bisogna farlo, finché non verrà scoperta una molecola che possa sostituirlo e con minore tossicità.

  21. Il farmaco Aulin io lo uso solo quando ho attacchi di mal di testa causati da artrosi cervicale,solo mezza compressa all’occorrenza,dandomi una risposta immediata e duratura che altri farmaci non mi danno lo uso da decenni e non ho mai avuto problemi.

  22. nonostante l’informazione e la consapevolezza che l’aulin sia pericoloso per la salute io le farei unMONUMENTO perché in caso di bisogno ( forti dolori) riesce a spazzare via tutto

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× cinque = 5

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>