Il Censimento on line non funziona? Meglio riderci su

 Gli utenti di Twitter  ironizzano sui problemi al sito dell’Istat: “Serve un piccione viaggiatore”

Il censimento dell’Istat inviato alle famiglie italiane non piace. Alcuni punti sono di difficile comprensione e la complilazione online è spesso bloccata da problemi tecnici dovuti al sovraffollamento del sito dell’istituto. Il disappunto dei cittadini alle prese con il questionario è palpabile suTwitter. Il #Censimento diventa tranding. E i messaggi non decantano certo l’amore per il proprio paese.

 

 

“SERVE UN PICCIONE VIAGGIATORE!”

“Sarebbe bello se mentre compili il #censimento esce il pop up: ‘complimenti! sei il 999999esimo: vinci la cittadinanza svedese!’”, ironizza ad esempio un utente sul social network. “Il sito in fissa già dal primo giorno. Le mitologiche infrastrutture IT della Pa italiana”, si lamenta PBrockLucia è sulla stessa lunghezza d’onda: “naturalmente il sito del #censimento è già impallato, tocca usare inchiostro e calamaio e farlo recapitare da un piccione viaggiatore”. Anche Dino è contrariato: “Oggi si parte col #censimento. Ma la versione online manda subito in crash il sito internet.

 

 

“SEMBRA UN LIBROGAME”

 – Luca sottolinea la complessità del quoestionario: “Se hai fatto questo vai alla domanda x, altrimenti alla y..” Il #censimento sembra un librogame”. Qualche altro, con una battuta, ridicolizza la rilevazione statistica: “Secondo l’Istat troppi italiani usano internet”. E ancora: “E chi mai avrebbe detto che 25milioni di italiani avrebbero compilato il #Censimento online? A quanto pare non l’Istat. Complimenti!”.

 

fonte : YOUNIVERSAL

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


4 − = uno

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>